Home / #ErsuCultura / Siate sempre imprenditori di voi stessi e dei vostri sogni
Studenti a Palermo.
foto: rotaract2110.it
Studenti a Palermo. foto: rotaract2110.it

Siate sempre imprenditori di voi stessi e dei vostri sogni

Si è concluso il 30 e 31 Ottobre tra la sede di Confindustria e l’ex facoltà di Giurisprudenza il Corso “How to launch your idea? Start up e imprenditorialità” con le parole Siate sempre imprenditori di voi stessi e dei vostri sogni” di Laura  Montana Trezza, docente di matematica applicata presso la Facoltà di Ingegneria di Cagliari ed Economia e Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Giurisprudenza a Napoli.  Abbiate sempre il coraggio e l’ardore di osare, – continua Montana Trezza –  perché chi non rischia non vive. Siate sempre i demiurghi della vostra fortuna e della vostra realtà. Non abbiate mai paura, perché la vita nella sua imprevedibilità è incredibilmente bella”.

Parlare di Laura Montana Trezza non significa solo tracciare il ritratto di un brillante personaggio accademico, ma vuol dire anche presentare una donna forte e capace di risvegliare i ragazzi, fornendo loro, non  solo un approccio tecnico-empirico della vita, ma anche familiare ed emotivo. 

Studenti a Catania. foto: rotaract2110.it
Studenti a Catania.
foto: rotaract2110.it

Attualmente la docente ricopre incarichi di prestigio e di responsabilità in seno ad alcuni importanti istituti finanziari pubblici e privati. Anima versatile e poliedrica che si occupa anche della tutela dell’ambiente e dell’ecocompatibilità per conto di fondazioni e di numerosi enti amministrativi .  “sono tre i segreti di una carriera professionale vincente -sottolinea la docente – Parlare fluentemente inglese, la voglia di espandersi in senso Europeo e la cooperazione tra gli individui che possa creare un solidissimo team spirit”. Durante le giornate di formazione che si sono tenute a Catania lo scorso 28-29 Ottobre e a Palermo il 30-31 dello stesso mese, la docente ha infuso nei suoi ascoltatori tutta la sua scienza che non si è limitata a essere un mero nozionismo, ma ha affrontato anche le tematiche inerenti l’imprenditoria le startup e la loro legislazione in modo esaustivo, lucido ed appassionante. Servendosi di una lexis sobria ma accattivante ha incantato anche coloro che non possedevano una formazione giuridico-economica. In modo molto chiaro, la studiosa, ha spiegato al suo pubblico l’imprescindibile tripartizione che vige nella logica imprenditoriale, ossia l ’idea,il progetto e l’impresa e ha esortato i ragazzi ad esporre tutte le loro potenziali iniziative.  Bisogna  essere- conclude  Montana Trezza -imprenditori di noi stessi. Prima di dar vita a qualsiasi forma di imprenditoria, bisogna credere in noi stessi   e nella nostra cultura. Prima di ogni cosa, occorre essere imprenditori di noi stessi .Per il resto spiegate le ali e volate”.

L’organizzazione del corso è stata curata della Commissione Azione Professionale del Distretto Rotaract 2110 presieduta dalla dott.ssa Alessandra Garofalo e dall’Avv. Gioia Arnone.

 

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

foto presentazione progetto 2

Al via il Programma Speciale per l’Istruzione e la Formazione negli Istituti Penitenziari Minori

Nella Sala Padre Pino Puglisi del Centro di Giustizia è stato presentato, con grande attenzione dei presenti, il “Programma speciale per l’istruzione e la formazione negli Istituti Penitenziari e nei Servizi Minorili della Giustizia”, che prende a cuore il reinserimento nella società dei giovani che scontano una pena, attraverso l’istruzione e la formazione, tenendo conto dei loro contesti sociali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *