Home / #Mondo / Con Erasmus+ corsi di lingue anche per i rifugiati
refugees_2

Con Erasmus+ corsi di lingue anche per i rifugiati

Il Sostegno linguistico Online Erasmus+ offre corsi di lingue online in italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, portoghese, greco, ceco, danese, neerlandese, polacco e svedese a studenti universitari, studenti dell’istruzione e della formazione professionale e a giovani volontari che partecipano al programma Erasmus+.

La Commissione europea ha deciso di estendere il servizio gratuitamente, per i prossimi tre anni, a circa 100mila tra rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione sussidiaria e umanitaria, senza limiti di età.

L’obiettivo è quello di promuovere l’integrazione dei rifugiati nei sistemi di istruzione e formazione in Europa e di garantire la prosecuzione dello sviluppo delle loro competenze.

Sono già diciassette i Paesi europei che hanno confermato la propria partecipazione all’iniziativa attraverso le rispettive agenzie nazionali.

In Italia, fra le sono organizzazioni che collaboreranno con l’Agenzia Nazionale per i Giovani in Italia nella distribuzione e nelle gestione delle licenze c’è anche l’associazione siciliana InformaGiovani.

I corsi di lingua OLS, che comprendono una serie di moduli autogestiti su argomenti riguardanti diverse aree linguistiche e attività interattive di live coaching, possono essere frequentati in qualsiasi momento da un computer, da un tablet e anche da uno smartphone dotato di connessione internet.

Uno strumento importante per migliorare la conoscenza di una delle dodici lingue comunitarie messe a disposizione nell’Ols anche per chi arriva in questi Paesi da migrante e vuole una possibilità in più per integrarsi.

Dopo essersi registrati all’Ols, i rifugiati devono innanzitutto sostenere un test di valutazione finalizzato a stabilire il livello di partenza di conoscenza della lingua scelta. Terminato il test, è possibile accedere al corso di lingua per una durata massima di 13 mesi. Al termine del corso, i partecipanti possono scaricare un attestato di partecipazione e, a loro discrezione, anche sostenere un secondo test di valutazione non obbligatorio per misurare i progressi compiuti.

Un limitato numero di licenze Ols è a disposizione anche per gli operatori sociali che sono direttamente in contatto con i rifugiati per accompagnarli, sostenerli e guidarli nel loro percorso.

Riguardo Marta Silvestre

Marta Silvestre
Laureata in Scienze filosofiche presso l’Università Roma Tre, ho frequentato la Scuola di Giornalismo Lelio e Lisli Basso - “Inchieste, questioni internazionali, ambiente e beni comuni”. La passione per il giornalismo nasce dalla volontà di poter dar voce a realtà altrimenti destinate a rimanere non raccontate. Ho maturato esperienze di lavoro come redattrice di vari giornali locali, raccontando in particolare vicende legate ai temi di mafia e antimafia. Durante l’ultimo anno ho svolto un tirocinio presso la redazione di cronaca e giudiziaria dell’agenzia di stampa AdnKronos e uno stage nella redazione di Sky Tg24. Attualmente collaboro anche con Italpress e Meridionews.

Leggi anche

Immagine tratta dal sito: http://lifestyleundreisen.at/wir-sind-wien-festival-2017/

Wir sind Wien – Festival

Il Festival  Wir sind Wien quest’anno spegne le candeline: celebra i suoi vent’anni di organizzazione …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *