Home / #ErsuCultura / Charta Kubrick, pubblicità e novellizzazione nell’opera di un regista demiurgo
17311478_10211077568449215_824218266_o

Charta Kubrick, pubblicità e novellizzazione nell’opera di un regista demiurgo

Quanto siano attuali i messaggi che uno dei più grandi cineasti, Stanley Kubrick, ha voluto trasmettere al mondo, attraverso i suoi film, se lo chiederà il regista Umberto Cantone nell’ambito del CSC Lab, che si terrà nei giorni 5, 6 e 7 aprile prossimi nella sala bianca del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, presso i Cantieri culturali della Zisa a Palermo.

L’intento è quello di analizzare, in una particolare prospettiva, lo stile di Kubrick, cineasta indipendente, insieme ai metodi di promozione del prodotto cinematografico e ai modelli di novellizzazione del testo filmico.

Venticinque posti disponibili per analizzare e conoscere questo straordinario e controverso regista attraverso romanzi e racconti utilizzati come fonti o concepiti come derivati, novellizzazioni autorizzate o apocrife, memorabilia e objets d’art, pubblicazioni pubblicitarie sottoposte alla supervisione del regista (manifesti, locandine, Exhibitor’s Campaign Books).

Materiali raccolti in tanti anni da Umberto Cantone che ne ha fatto oggetti esemplari di un aspetto, ancora poco esplorato, dello stile e del metodo di Stanley Kubrick, cineasta – demiurgo, che si fece stratega del controllo dei propri film.

ll laboratorio si propone di far comprendere le modalità attraverso le quali il prodotto cinematografico ha espresso, nel periodo della sua maggiore influenza, i propri valori estetici e culturali nel trasmigrare da un linguaggio a un altro.

Il CSC lab su Kubrick si rivolge a appassionati di cinema, ma anche a pubblicitari, amanti della scrittura, sceneggiatori, registi, studenti di area umanistica e della comunicazione.

manifesto kubrikIl corso è organizzato in collaborazione con il CRIcd (Centro regionale inventario catalogazione e documentazione) – Filmoteca regionale, che farà omaggio ai partecipanti del volume “Le carte di Kubrick”, di Umberto Cantone, e dall’Ersu, Ente regionale per il diritto allo studio di Palermo che ne curerà la diffusione fra gli studenti anche attraverso Iostudionews.

Per iscriversi basta inviare un’e-mail a: csclabsicilia@fondazionecsc.it, allegando un curriculum, entro il 24 marzo. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per maggiori informazioni sull’iscrizione è possibile contattare il tutor, Francesco Di Gesù tel. 091. 7099107

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

locandina generale

Al via la terza edizione del Mondello Mudd Festival

Il Mondello Mudd Festival, il cui nome deriva dall’etimo arabo di Mondello (unità di misura equivalente a circa 273 mq e 4 lt), è un festival diffuso ed interdisciplinare, realizzato in sinergia con istituzioni, realtà culturali, associazioni e aziende private, che vede quest’anno, come terza edizione, dal 9 al 16 giugno anche la collaborazione speciale dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Si tratta di un progetto partecipato, con un forte coinvolgimento del territorio, capace di attrarre nuovi stimoli esterni. Gli eventi del festival (simposi, performance, esposizioni artistiche) vengono portati nei luoghi più suggestivi che raccontano la cittadina di Mondello. Il festival vuole dare un contributo concreto allo sviluppo della borgata marinara, che ha in sé le qualità e le potenzialità per diventare un nuovo polo attrattore di flussi di turismo culturale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *