Home / #OltreUnipa / Bookcrossing: l’Orto botanico di Palermo diventa una biblioteca globale
libri orto botanico

Bookcrossing: l’Orto botanico di Palermo diventa una biblioteca globale

Il 31 maggio 2016 l’Orto botanico di Palermo ha dato vita ad una zona ufficiale di Bookcrossing: un’iniziativa di distribuzione gratuita di libri che lega la passione per la lettura alla voglia per la condivisione dei saperi. L’idea nasce in collaborazione tra l’Orto botanico e il polo bibliotecario di Scienze di Base e Applicate dell’Università di Palermo.

Bookcrossing significa “passalibro” ed indica una pseudo biblioteca globale, aperta e libera, a cui chiunque può accedere. Basta scegliere un libro dagli scaffali, leggerlo e riporlo in uno dei punti predisposti del giardino. Oppure portarlo con sé per finire di leggerlo nella tranquillità di casa e lasciarlo di nuovo libero affinché qualcun altro possa trovarlo.

Inoltre, è anche possibile contribuire a questa condivisione portando i propri libri nel punto di libero scambio all’Orto botanico, dove saranno resi liberi e registrati nel sito www.bookcrossing.com e identificati da un codice unico, attraverso il quale chiunque potrà tracciare la provenienza originaria del libro e il suo incrociarsi con i lettori.

L’unica regola è lasciare un commento sull’adesivo posto sul retro della copertina e fargli proseguire il proprio viaggio.

Riguardo Clarissa Caramanno

Clarissa Caramanno

Leggi anche

Nella foto al centro Massimo Midiri e Giuseppe Di Miceli

Massimo Midiri nuovo rettore UNIPA. L’opinione del presidente dell’ERSU Palermo, Giuseppe Di Miceli

Massimo Midiri, docente di Diagnostica per immagini e radioterapia, è stato eletto ieri rettore di UNIPA …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *