Home / #EatSicily / Biorfarm e il biologico 2.0
Osvaldo De Falco (a destra), fondatore di Biorfarm (fonte: Agronotizie)
Osvaldo De Falco (a destra), fondatore di Biorfarm (fonte: Agronotizie)

Biorfarm e il biologico 2.0

Nell’era del consumo critico per mangiar bene si sta attenti proprio a tutto, ingredienti e provenienza dei prodotti alimentari che consumiamo diventano aspetti indispensabili da conoscere per tutelare la propria salute. Se si potesse controllare la produzione dei propri alimenti anche a distanza, molte delle nostre preoccupazioni sarebbero attenuate.

È già possibile ottenere questo servizio grazie a Biorfarm.com che permette ai consumatori di scegliere l’albero dei propri frutti, scegliere la posizione del proprio albero e pagare i frutti che si raccoglieranno. In particolare, Biorfarm permette di raccogliere arance navelina, arance calabrese, arance calabrese tardiva e limoni gialli di un frutteto della provincia di Cosenza nell’Azienda Agricola De Falco, adottando un albero che sarà possibile monitorare attraverso i social networks durante il periodo di cura biologica fino alla maturazione.

biorfarm.comIl sito web, nella sua pagina principale, presenta in maniera efficace e immediata la sezione per l’adozione e il pagamento; scorrendo verso il basso sarà possibile essere indirizzati alle pagine social, dal quale mantenere la comunicazione coi propri agricoltori di fiducia che terranno aggiornati sugli sviluppi del raccolto, agricoltori che per l’acquirente porteranno la campagna nel digitale. E in questi termini, i consumatori finali, che sono degli agricoltori 2.0, hanno a disposizione un servizio innovativo condiviso che attraverso il web permette di avere dei prodotti alimentari agricoli biologici conosciuti e controllati, che in 48 ore massimo dal momento del raccolto raggiungeranno la propria tavola. Prodotti rigorosamente biologici, esito della filosofia agricola dell’azienda che usa concimi organici che non vadano a modificare la naturale crescita dell’agrume.

azienda-agricola-de-falco-11

Riguardo Ylenia Nasti

Ylenia Nasti
Laureata all’Università di Palermo. Amo i libri, i paesaggi e la cucina siciliana

Leggi anche

Arancina’s day: fra gusto e tradizione

La lista delle arancine più buone di Palermo. C'è solo l'imbarazzo della scelta. Con carne, al burro, ai formaggi, vegetariana, al salmone, con la salsiccia e persino al cioccolato, sono tanti i gusti tra cui poter scegliere e da gustare in compagnia o da soli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *