Home / #Ambiente / “Una Baia da salvare”, prima edizione del grande appuntamento di volontariato ambientale: “Naturalmente uniti per cambiare”
san cataldo

“Una Baia da salvare”, prima edizione del grande appuntamento di volontariato ambientale: “Naturalmente uniti per cambiare”

Una domenica all’insegna dell’ambiente pulito e della riscoperta delle bellezze del nostro territorio. Si tratta della manifestazione “Una baia da salvare” che si terrà domenica 15 aprile a Terrasini e che si ispira al messaggio lanciato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della giornata Nazionale del Paesaggio, quale monito per tutti i cittadini: “I mutamenti dei luoghi in cui viviamo sono la conseguenza delle scelte fatte dall’uomo, frutto di mediazione tra eredità del passato e prospettive del futuro, memoria storica e culturale della comunità. Per evitare il ripetersi di queste degenerazioni, occorre diffondere una concezione del paesaggio come bene essenziale e valore non solo culturale ma civile ed economico, in grado di influenzare la qualità della vita individuale e il benessere sociale“.

La manifestazione inizierà alle 8 del mattino, presso la baia di San Cataldo, dove i partecipanti saranno impegnati nella raccolta dei rifiuti che si trovano disseminati lungo il tratto di spiaggia. Sarà anche un’occasione per socializzare e conoscere meglio l’associazione “San Cataldo Baia Della Legalità” Nel corso di questa manifestazione, studiosi e storici del territorio, fra cui il dottor Giovanni Filingeri e l’archeologo Giovanni Polizzi, saranno lieti di spiegare le origini e le memorie storiche di questo meraviglioso luogo.

Nell’ambito della manifestazione, inoltre, il gruppo “Palermo Pillbox Finders” organizzerà l’evento “Fortini aperti“: attraverso le visite guidate e le spiegazioni dei membri del gruppo di ricerca palermitano sarà possibile conoscere la storia delle casamatte italiane della Seconda Guerra Mondiale presenti sul nostro territorio e conoscerne le funzioni e le caratteristiche tecniche. “Una moltitudine di iniziative fuse in un unica giornata, che guardano ad un rilancio del Territorio, consapevoli delle enormi potenzialità storiche e paesaggistiche, vero motore di sviluppo sociale ed economico”, scrive l’associazione ‘San Cataldo Baia della legalità’, “il nostro invito è rivolto a tutti, liberi cittadini, associazioni culturali, ambientali e Amministrazioni locali, un unica voce: uniti si Vince!”.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Check Also

sharper

Torna a Palermo il progetto SHARPER

SHARPER significa SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience e ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini nella scoperta del mestiere di ricercatore e del ruolo che i ricercatori svolgono nel costruire il futuro della società attraverso l’indagine del mondo basata sui fatti, le osservazioni e l’abilità nell’adattarsi e interpretare contesti sociali e culturali sempre più complessi e in continua evoluzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *