Home / #OltreUnipa / In arrivo 50 milioni per le scuole siciliane

In arrivo 50 milioni per le scuole siciliane

Un bando con un importo di 50 milioni rivolto ai comuni e alle ex province, per la presentazione di progetti di manutenzione, ristrutturazione, completamento delle scuole e per la costruzione di nuovi plessi in Sicilia, è stato presentato dall’assessore regionale all’Istruzione e alla formazione Bruno Marziano.

Il bando consentirà di investire tra i due e i cinque milioni per ogni plesso, sulla base di quanto prevede la legge sulla “buona scuola”.

In particolare, per quelli di manutenzione, ristrutturazione, completamento di edifici esistenti, il finanziamento massimo per progetto sarà di due milioni. Per la costruzione di nuovi edifici invece il finanziamento disponibile è di cinque milioni.

Si tratta di fondi recuperati dalla prima tranche di interventi per l’edilizia scolastica dello scorso anno grazie ai ribassi d’asta e nuovi fondi statali.

I finanziamenti verranno gestiti da una banca dati che utilizzerà un software usato già in 17 Regioni, e che rappresenta il “riuso” di un sistema toscano.

Entro il 9 marzo sindaci e commissari delle ex Province hanno inviato i progetti che saranno esaminati dall’assessorato entro la fine di questo mese.

Ancora 56 comuni non hanno aggiornato l’anagrafe dell’edilizia scolastica, un passaggio fondamentale per permettere alla Sicilia di avere accesso ai fondi futuri.

Con il nuovo bando verranno subito finanziati anche i lavori nei 49 plessi scolastici che avevano già ricevuto il via libera durante il precedente bando ma non avevano avuto accesso alle risorse.

“Questi interventi – ha spiegato Marziano – rappresentano anche un contrasto concreto alla dispersione scolastica. Se dotiamo le strutture di palestre, aula magna, teatri e wi-fi, rendiamo la scuola più accogliente”.

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

SMOda 2017.1

Torna SMODA. Appuntamento sabato 14 settembre al Palazzo delle Poste a Palermo

Stanno per arrivare gli Alieni, manca poco… A 50 anni dal primo piede sulla Luna …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *