Home / #Mondo / Anche UniPa presente per la presentazione concorsi d’idee a Palermo
università-di-palermo1

Anche UniPa presente per la presentazione concorsi d’idee a Palermo

Anche l’Università degli studi di Palermo è parte attiva nella progettazione di opere future che saranno realizzate a Palermo. Sono stati infatti presentati, giorno 18 luglio, mediante una conferenza stampa tenutasi presso Palazzo delle Aquile, i bandi di concorsi di idee per la realizzazione di opere da finanziare con fondi nazionali, stanziati nel Patto per il Sud. Alla conferenza erano presenti oltre al sindaco Leoluca Orlando, anche il Rettore, Fabrizio Micari, il Presidente dell’Ordine degli Architetti, Franco Miceli , il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Giovanni Margiotta ed il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Fabrizio Escheri. La collaborazione dell’Università di Palermo è stata necessaria, di concerto con i presidenti degli Ordini professionali, anche per l’individuazione dei componenti delle commissioni giudicatrici che valuteranno i progetti presentati.

Tra i cinque concorsi internazionali vi è il cosiddetto progetto “Luci sull’arte”, cioè il miglioramento degli impianti di pubblica illuminazione nel percorso Arabo-Normanno, dichiarato dall’Unesco “Patrimonio mondiale dell’umanità”, ; nonché la costruzione di due nuove scuole, uno per l’area sud di Palermo, l’altra per l’area nord e il collegamento della Città di Palermo con la frazione di Monreale, tramite la riconversione della ferrovia, ormai dismessa, in una pista ciclabile-greenway. Tuttavia l’opera che richiederà gran parte delle somme destinate dal Patto per il Sud è il prolungamento della rete tramviaria (l’ampliamento della linea che va da via Balsamo a viale Croce Rossa, tratta Linea Balsamo, via Roma, via Emerico Amari, via Liberta’, viale Croce Rossa; nonché il prolungamento della linea che va dalla Stazione Notarbartolo a via Duca della Verdura e il prolungamento che si dipana lungo viale Regione siciliana sino alla Stazione Orleans).

La partecipazione ai concorsi potrebbe essere anche un’importante occasione per i neolaureati ingegneri ed architetti che si vorranno mettere in gioco. La partecipazione a tutti i concorsi avverrà in forma anonima; l’anonimato sarà garantito dalla piattaforma informatica dell’ordine degli architetti di Milano www.concorrimi.it.

La commissione, composta da cinque membri e due eventuali supplenti, per ogni singola opera selezionerà un numero di progetti di idee presentati non superiore a cinque. Superata la prima fase, gli ideatori dei progetti selezionati potranno partecipare alla gara per il contratto di progettazione esecutiva e per l’aggiudicazione della direzione dei lavori.

Riguardo Salvatore Casarrubea

Salvatore Casarrubea
Classe '94, diplomato al Liceo Classico, attualmente frequento la facoltà di Giurisprudenza. Mail: salvocasarrubea@gmail.com

Leggi anche

eso1917a

Dalla collisione tra stelle di neutroni l’identificazione di un elemento pesante

Per la prima volta si vede nello spazio, grazie a osservazioni con i telescopi dell'ESO, uno degli elementi usati nei fuochi d'artificio, appena creato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *