Home / #OltreUnipa / Alternanza scuola-lavoro: in aumento gli iscritti ai percorsi formativi di breve durata
alternanza-scuola-lavoro2

Alternanza scuola-lavoro: in aumento gli iscritti ai percorsi formativi di breve durata

Un percorso che coniuga formazione professionale e istruzione in modo da garantire ai giovani da un lato la possibilità di acquisire competenze in campo lavorativo e dall’altro un titolo di studio di secondo grado: è questo l’obiettivo del sistema dell’istruzione e formazione professionale (Iefp), che consente ai giovani, che hanno conseguito il diploma di scuola media e non vogliono proseguire in maniera esclusiva gli studi, di optare per percorsi professionalizzanti ma di breve durata.

Questi percorsi formativi hanno subito un forte incremento in questi anni: a partire dal 2011-2012 gli iscritti ai percorsi triennali sono cresciuti del 56,5%, e nel 2013-2014 sono in totale 316.000.

Sono tendenzialmente in crescita anche gli iscritti con disabilità, essendo passati da 14.340 a 17.117. Questi i dati  forniti dal 50° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese 2016.

A riscuotere maggior successo sono i corsi per operatore della ristorazione (32%), seguiti a distanza da quelli per operatore del benessere (8,8%) e operatore amministrativo-segretariale (7,1%). Sono soprattutto le istituzioni formative ad accogliere questa tipologia di allievi (7,5% degli iscritti), mentre nei percorsi formativi di breve durata attivati nelle scuole la quota si attesta al 6%.

Le istituzioni formative svolgono nei confronti dei disabili una preziosa funzione di inclusione, ma l’approccio formativo serve anche per l’acquisizione di competenze di base e specialistiche in grado di fornire professionalizzazione e occupabilità.

 

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

IMG-20190405-WA0027

Dall’infanzia alla legalità. Apre un centro diurno in un bene confiscato alla mafia

Un bene confiscato alla mafia torna a vivere per un futuro migliore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *