Home / #EatSicily / Alla scoperta del pesto pantesco
pesto pantesco
foto tratta da www.ilovepantelleria.net

Alla scoperta del pesto pantesco

L’isola di Pantelleria è un ‘isola del Mar Mediterraneo situata tra la Sicilia e L’Africa. E’ conosciuta al mondo per la sua squisita uva zibibbo da cui si ricava un ottimo passito. L’isola in ambito culinario è conosciuta anche per il cosiddetto “bacio pantesco”, per una grande varietà di dolci quali “Mustazzoli“,”Pasticciotti” e per i suoi prelibati capperi che sono alla base della stragrande maggioranza dei piatti tipici dell’isola. Fra questi il pesto pantesco.

Il pesto pantesco è caratterizzato dai caratteristici capperi che si producono sull’isola. È ottimo per condire la pasta, ma anche per accompagnare il pesce alla griglia o per delle super bruschette.

Il Pesto Pantesco è una ricetta semplice e dal sapore estivo, richiede pochissimo tempo per la preparazione e annovera fra i suoi  ingredienti oltre ai capperi, anche del basilico e del pomodoro.

Seguiamo il procedimento descritto dal sito ilovepantelleria.net

Gli ingredienti:

  • 750 g. di pomodori grandi e maturi
  • 2 cucchiai colmi di capperi di Pantelleria
  • 1 manciatina di foglie di basilico
  • 1 manciatina di foglie di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di origano secco (opzionale)
  • 1 manciata di mandorle pelate
  • 3 spicchi di aglio pelato
  • 1/2 bicchiere olio d’oliva extra vergine
  • peperoncino rosso piccante a piacere
  • sale q.b.

Il procedimento:

Pelate i pomodori, sbollentandoli in acqua bollente,e poi privateli dei semi; spolverateli di sale e metteteli a perdere l’acqua in un colino a maglie fitte.
Pulite e lavate le erbe aromatiche e tritatele, e pelate l’aglio. Radunate in un mortaio le erbe tritate, le mandorle, l’aglio e i capperi (non dissalati) pestate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versate in una ciotola la polpa di pomodoro, il pestato, l’olio e il peperoncino rosso. Mescolate ed aggiustate di sale. Fate riposare al fresco almeno un’oretta prima di gustare questo superlativo pesto pantesco.

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Leggi anche

Arancina’s day: fra gusto e tradizione

La lista delle arancine più buone di Palermo. C'è solo l'imbarazzo della scelta. Con carne, al burro, ai formaggi, vegetariana, al salmone, con la salsiccia e persino al cioccolato, sono tanti i gusti tra cui poter scegliere e da gustare in compagnia o da soli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *