Home / #ErsuCultura / Alla scoperta dei tesori italiani con le “Giornate FAI di Primavera”
giornate-fai-2019

Alla scoperta dei tesori italiani con le “Giornate FAI di Primavera”

Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha annunciato i luoghi aperti al pubblico per la 27esima edizione delle “Giornate FAI di Primavera” in programma sabato 23 e domenica 24 marzo 2019.

Il FAI è una fondazione italiana fondata nel 1975 con lo scopo di tutelare, salvaguardare e raccontare il patrimonio artistico e naturale italiano. Un evento molto apprezzato dai tanti soci FAI è rappresentato dalle Giornate FAI di Primavera, iniziativa che si svolge parallelamente nella maggior parte delle città italiane.

Le Giornate FAI di Primavera sono una manifestazione ideata e organizzata dai volontari FAI, insieme a tanti giovanissimi studenti liceali che, nelle vesti di veri e propri ciceroni, accolgono i visitatori e li conducono in un viaggio artistico nel cuore dell’Italia.

La nuova edizione prevede l’apertura di 1100 luoghi, di cui 120 nella regione siciliana che è anche la regione che vanta il maggior numero di siti visitabili, tra monumenti, giardini, ville, musei, chiese e itinerari. I luoghi siciliani aperti al pubblico sono così distribuiti geograficamente:

– 32 luoghi ad Agrigento;
– 28 luoghi a Palermo;
– 22 luoghi a Catania;
– 13 luoghi a Ragusa;
– 12 luoghi a Messina;
– 6 luoghi a Trapani
– 4 luoghi a Enna;
– 3 luoghi a Siracusa.

La manifestazione, oltre a rappresentare un momento d’incontro tra l’associazione e i tanti curiosi che si accingono a visitare i tesori italiani, è anche un importante evento di raccolta fondi, nonché un’occasione per raccontare a tante persone gli obiettivi e la missione della Fondazione. Per questo motivo all’accesso di ogni luogo aperto verrà chiesto ai visitatori un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, destinato alle attività promosse dal FAI.

Le Giornate sono aperte a tutti, ma un trattamento speciale  viene riservato agli iscritti dell’associazione (e a chi si iscrive durante l’evento) che sostengono la Fondazione. A loro saranno dedicate visite esclusive, corsie preferenziali ed eventi speciali.

Per l’elenco completo delle aperture sarà possibile consultare il sito della manifestazione, telefonare al numero 02467615399 o scrivere una mail all’indirizzo giornatefai@fondoambiente.it .

Riguardo Valeria Cannizzaro

Valeria Cannizzaro
Sono nata a Palermo nel 1992. Sono laureata in lingue, ho un master in Global Marketing e uno in Business Administration. Sono appassionata di eventi culturali, di libri e di cinema.

Leggi anche

locandina generale

Al via la terza edizione del Mondello Mudd Festival

Il Mondello Mudd Festival, il cui nome deriva dall’etimo arabo di Mondello (unità di misura equivalente a circa 273 mq e 4 lt), è un festival diffuso ed interdisciplinare, realizzato in sinergia con istituzioni, realtà culturali, associazioni e aziende private, che vede quest’anno, come terza edizione, dal 9 al 16 giugno anche la collaborazione speciale dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Si tratta di un progetto partecipato, con un forte coinvolgimento del territorio, capace di attrarre nuovi stimoli esterni. Gli eventi del festival (simposi, performance, esposizioni artistiche) vengono portati nei luoghi più suggestivi che raccontano la cittadina di Mondello. Il festival vuole dare un contributo concreto allo sviluppo della borgata marinara, che ha in sé le qualità e le potenzialità per diventare un nuovo polo attrattore di flussi di turismo culturale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *