Home / #ErsuCultura / Alla scoperta dei tesori italiani con le “Giornate FAI di Primavera”
giornate-fai-2019

Alla scoperta dei tesori italiani con le “Giornate FAI di Primavera”

Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha annunciato i luoghi aperti al pubblico per la 27esima edizione delle “Giornate FAI di Primavera” in programma sabato 23 e domenica 24 marzo 2019.

Il FAI è una fondazione italiana fondata nel 1975 con lo scopo di tutelare, salvaguardare e raccontare il patrimonio artistico e naturale italiano. Un evento molto apprezzato dai tanti soci FAI è rappresentato dalle Giornate FAI di Primavera, iniziativa che si svolge parallelamente nella maggior parte delle città italiane.

Le Giornate FAI di Primavera sono una manifestazione ideata e organizzata dai volontari FAI, insieme a tanti giovanissimi studenti liceali che, nelle vesti di veri e propri ciceroni, accolgono i visitatori e li conducono in un viaggio artistico nel cuore dell’Italia.

La nuova edizione prevede l’apertura di 1100 luoghi, di cui 120 nella regione siciliana che è anche la regione che vanta il maggior numero di siti visitabili, tra monumenti, giardini, ville, musei, chiese e itinerari. I luoghi siciliani aperti al pubblico sono così distribuiti geograficamente:

– 32 luoghi ad Agrigento;
– 28 luoghi a Palermo;
– 22 luoghi a Catania;
– 13 luoghi a Ragusa;
– 12 luoghi a Messina;
– 6 luoghi a Trapani
– 4 luoghi a Enna;
– 3 luoghi a Siracusa.

La manifestazione, oltre a rappresentare un momento d’incontro tra l’associazione e i tanti curiosi che si accingono a visitare i tesori italiani, è anche un importante evento di raccolta fondi, nonché un’occasione per raccontare a tante persone gli obiettivi e la missione della Fondazione. Per questo motivo all’accesso di ogni luogo aperto verrà chiesto ai visitatori un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, destinato alle attività promosse dal FAI.

Le Giornate sono aperte a tutti, ma un trattamento speciale  viene riservato agli iscritti dell’associazione (e a chi si iscrive durante l’evento) che sostengono la Fondazione. A loro saranno dedicate visite esclusive, corsie preferenziali ed eventi speciali.

Per l’elenco completo delle aperture sarà possibile consultare il sito della manifestazione, telefonare al numero 02467615399 o scrivere una mail all’indirizzo giornatefai@fondoambiente.it .

Riguardo Valeria Cannizzaro

Valeria Cannizzaro
Sono nata a Palermo nel 1992. Sono laureata in lingue, ho un master in Global Marketing e uno in Business Administration. Sono appassionata di eventi culturali, di libri e di cinema.

Leggi anche

foto Archibugi-String-Trio

Archibugi string Trio per la rassegna Brass at Spasimo venerdi 5 aprile ore 21.30

Atmosfere vivaci con un sound armonico e frizzante per il concerto “Archibugi String Trio” in programma per la stagione concertistica de “I venerdì al Blue Brass” nella rassegna Brass at Spasimo della Fondazione The Brass Group, venerdì 5 aprile alle ore 21.30. Archibugi String Trio è un gruppo dal repertorio decisamente non ‘allineato’, eppure formato da un organico tipico della tradizione strumentale da camera, il trio d’archi. Dotato di un impatto sonoro esplosivo e composto di musicisti provenienti da esperienze musicali diverse, l’ensemble realizza composizioni originali scritte dagli stessi componenti, Lelio Giannetto, Giuseppe Guarrella e Alessandro Librio ma esegue anche trascrizioni originali di alcuni ‘classici’ della musica rock, dai Led Zeppelin a Frank Zappa e di autori “eterodossi” come Fred Frith, Iva Bittova e John Zorn.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *