Home / #Mondo / GAM ospita le storie di giovani imprenditori
Immagine: consorzioarca.it
Immagine: consorzioarca.it

GAM ospita le storie di giovani imprenditori

La Galleria d’Arte Moderna di Palermo ospiterà “Innovazione Mediterranea“, talk di apertura dell’installazione multimediale che raccoglie esperienze, storie, progetti di impresa di più di 50 giovani imprenditori e imprenditrici dell’area del Mediterraneo. L’iniziativa, inaugurata giovedì 18 febbraio, si è svolta nell’ ambito del GAME Living Lab, che si focalizza sulla condivisione della conoscenza, sulla collaborazione e sullo sviluppo dell’idea di impresa creativa e culturale.
Obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare le esperienze di giovani imprenditori che, partendo da bisogni specifici dei loro territori, propongono soluzioni innovative basate su un modello di Open Innovation.
Le installazioni, che rimarranno aperte gratuitamente alla visita del pubblico fino al 17 Marzo 2016, raccontano le idee e le storie di vita dei giovani che hanno partecipato alla business competition del progetto NETKITE (Cross-border NETwork to foster Knowledge-intensive business Incubation and TEchnology transfer).
Il progetto, di cui Arca è soggetto promotore e capofila, è partito nel 2013 e ha visto il coinvolgimento di un partenariato composto da 7 paesi dell’area Mediterranea, quali Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Italia, Territori Palestinesi e Tunisia. Grazie al geoblog sarà possibile conoscere la storia del vincitore Emad Eddin Ammouri che ha sviluppato una piattaforma educativa per le scuole con prodotti opensource, la storia di Dana Hilmy che ha rivisitato la vecchia figura del fotografo realizzando in Palestina un camper da adibire ad studio fotografico itinerante ed, inoltre, il racconto di Aida Selmi, che ha creato un cosmetico anti-eta’ con i semi dei fichi d’india.
Protagoniste dell’iniziativa saranno anche le idee di impresa delle vincitrici di Startup Weekend Palermo Women’s Edition: da “Sound Glasses”, un servizio di fruizione culturale esperienziale tramite il suono pensato per le città, a “Taliamy”, che si pone l’obiettivo di realizzare accessori e capi moda con fibre naturali, all’ insegna della sostenibilità, artigianalità, personalizzazione e internazionalizzazione; da “Live around”, applicazione che fornisce informazioni in tempo reale su eventi live esclusivi o jam session che si svolgono o stanno per svolgersi in prossimità degli utenti, a “Dress me more”, piattaforma web che permette un’alta customizzazione di prodotti sartoriali che coniugano la qualità ad un prezzo accessibile.

Riguardo Alessandra La Marca

Alessandra La Marca

Check Also

Società Canottieri Palermo (da sin.: Roberto Fiore, Francesco Cappello, Eduardo Traina, Giorgia Lo Bue, Serena Lo Bue, Benedetto Vitale)

Canottieri Palermo e Scuola di Medicina dello Sport, un accordo da medaglia d’oro

Canottieri Palermo e Scuola di specializzazione di Medicina dello Sport firmano una convenzione che suggella un rapporto che fa da supporto a grandi campioni come le sorelle Lo Bue, campionesse mondiali di canottaggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *