Home / #CampusLife / All in one: Una camera da letto dentro uno zaino. Il progetto di Francesca Bonfirraro
WhatsApp Image 2017-01-16 at 17.28.47

All in one: Una camera da letto dentro uno zaino. Il progetto di Francesca Bonfirraro

“All in one” è il progetto di laurea, presentato lo scorso marzo dalla dottoressa Francesca Bonfirraro per il conseguimento dei suoi studi nel corso di laurea in architettura, presso l’Università degli studi di Palermo.

Il progetto nasce dal suo stesso stile di vita: divisa tra la città natale, Barrafranca, Palermo, dove ha intrapreso i suoi studi, e Marsala, Francesca ha “vagato per anni da un punto della Sicilia all’altro”. Da qui l’esigenza di portare tutto “in spalla”, idealizzando così la sua camera da letto componibile. La camera da letto assume le sembianze di uno zaino trasportabile su un carrello della spesa, al cui interno vi sono letto con schienale reclinabile, comodino, sgabello e scrivania.  Il letto, inoltre, se ribaltato, può assumere il ruolo di scarpiera, libreria o, più in generale, di parete attrezzata.WhatsApp Image 2017-01-16 at 17.26.22

Francesca Bonfirraro e la sua camera da letto
Francesca Bonfirraro e la sua camera da letto

Il progetto, curato dal professore Benedetto Inzerillo, è stato molto apprezzato  dal professore Dario Russo già durante la discussione di laurea, il quale ha voluto pubblicare la tesi sul suo sito 110eLAB, in cui vengono raccolti i lavori di giovani designer.

La camera soddisfa le richieste del design di oggi: trasportabilità, leggerezza, rispetto per l’ambiente, utilizzando un materiale eco-sostenibile come quello del cartone  ed è perfettamente coerente ai nuovi stili di vita e di viaggio di oggi.

La camera da letto si rivolge al viaggiatore di oggi, al cosiddetto “neo-nomade”, fornendogli una vera e propria abitazione temporanea con tutte le comodità di cui ha bisogno,  in ambiente quali stazioni, aeroporti, aree svago ecc. Inoltre, il progetto potrebbe essere utilizzato per risolvere problemi inerente all’accoglienza, come quello dell’immigrazione.

Per avere maggiori informazioni, è possibile scaricare l’ebook del progetto.

 

 

 

Riguardo Mariacarmela Misuraca

24 anni, Ribera. Laureata in Studi Filosofici e storici presso l'Università di Palermo. Attualmente sono laureanda in Scienze filosofiche.

Leggi anche

UniCrypto tour

UniCrypto tour, mercoledì 30 ottobre ad UniPa Gian Luca Comandini

Mercoledì 30 ottobre si svolgerà nell’Aula Magna “Vincenzo Li Donni” (Viale delle Scienze, ed.13- Plalermo) una tappa dell’UniCrypto tour, per la prima volta nell’Università degli Studi di Palermo grazie al lavoro di Starting Finance Club Palermo. Lo scopo dell’UniCrypto tour è quello di dipanare i dubbi e aumentare la consapevolezza degli universitari nei confronti del funzionamento del mondo delle criptovalute, per informarli su questo spaccato economico e per educarli ad un corretto approccio e utilizzo delle monete virtuali. All’evento interverrà Gian Luca Comandini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *