Home / #CampusLife / Alessio Arena, un giovane siciliano proposto come premio Nobel per la letteratura
premio nobel

Alessio Arena, un giovane siciliano proposto come premio Nobel per la letteratura

Suscita clamore e interesse la scelta – divulgata in questi giorni – di proporre, per il premio svedese nella categoria letteratura, il giovane palermitano Alessio Arena.

arena-4

La proposta arriva da Marcello Falletti di Villafalletto, preside dell’Accademia Collegio de’ Nobili di Firenze, che si propone di favorire lo studio e l’interesse per la storia, la cavalleria, l’araldica, la letteratura, la pittura, la scultura, la musica e la cultura in generale.

“Alessio Arena, nato a Palermo il 12 ottobre 1996, è un poeta italiano che, nonostante la giovane età, – spiega Marcello Falletti di Villafalletto – vanta diverse pubblicazioni, per cui ha ricevuto premi e riconoscimenti come il  I Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo”. A Ottobre lo abbiamo incluso ufficialmente nella nostra antica istituzione, nominandolo Cavaliere accademico ordinario, il più giovane. Attraverso le sue opere ha rinnovato il genere della Poesia, inteso come linguaggio dell’essenzialità, riempendolo di un significato nuovo attraverso l’uso di immagini vivide e ben rappresentative della realtà odierna. Con il suo impegno, inoltre, ha dato prova che la Poesia è un genere ancora vivo e pulsante nelle menti dei giovani autori, e che può ancora trovare spazio anche nei cuori dei giovani lettori”.

Alessio Arena studia alla facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Palermo, ha all’attivo già numerose pubblicazioni, tra cui tre antologie di poesie pubblicate da Mohicani Edizioni: Discorsi da caffè (2015), Cassetti in disordine (2016) e Lettere dal Terzo Millennio (2016) .

Si dice lusingato della sua candidatura, ma allo stesso tempo resta saldamente con i piedi per terra: “So che non riuscirò a vincere l’ambito Premio Nobel; personalmente mi auguro sia Philip Roth a raggiungere quel traguardo”.

“Sono molto contento, – aggiunge – perché si sente spesso parlare della nostra generazione come di una generazione di fannulloni, invece sono tanti i ragazzi appassionati e curiosi, pronti a produrre, pieni di idee e in cerca di un’occasione”.

All’Isola che lo ha cresciuto, Alessio Arena riconosce dei meriti e spunti di ispirazione per la sua poesia: “Sono fortunato, perché ho accesso alla bellezza non soltanto della Sicilia, ma di Palermo, che è un mosaico di culture, di colori, di odori e sono davvero tanti gli stimoli a cui posso attingere. La città a cui appartengo, le mie radici, fanno certamente parte del mio percorso”.

“Per il futuro non so ancora cosa farò, ho tante idee. Sto scrivendo nuovi libri, ma al momento sono molto preso dai miei studi. La mia priorità adesso è finire il percorso di studi intrapreso. Non ho ancora finito: c’è sempre tanto da imparare, tanto da studiare, non si finisce mai di ampliare le proprie conoscenze”.

Tra i più importanti premi che conferiscono enorme prestigio e onore a chi ha contribuito ad ampliare i campi più rilevanti della conoscenza umana, il Premio Nobel fu istituito in seguito alle ultime volontà di Alfred Bernhard Nobel, chimico e industriale svedese e inventore della dinamite e della balistite; si tratta di un’onorificenza di valore mondiale attribuita annualmente a chi ha saputo apportare considerevoli benefici all’umanità  per le proprie ricerche, scoperte e invenzioni, per l’opera letteraria, per l’impegno in favore della pace mondiale.

La Sicilia può vantare ben due Premi Nobel per la letteratura: Luigi Pirandello, scrittore, narratore e drammaturgo, e Salvatore Quasimodo, poeta ed esponente della corrente letteraria ermetica italiana.

Riguardo Marta Cianciolo

Marta Cianciolo
Studentessa al corso di studi in Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo.

Leggi anche

(nella foto da destra: l'assessore regionale Roberto Lagalla e il commissario straordinario Ersu Palermo Giuseppe Amodei

RECORD BORSE DI STUDIO ASSEGNATE AGLI STUDENTI. 6.385 BORSE PER 14,58 MILIONI DI EURO PER L’ANNO ACCADEMICO 2018/19. OGGI SCORRIMENTO GRADUATORIA CON UNA SPESA DI 1,96 MILIONI DI EURO

Assegnate dall'Ersu Palermo 6.385 borse di studio (spesa complessiva 14.587.843 euro) per l'anno accademico 2018/2019, destinate alla platea degli studenti universitari: dell’Università degli Studi di Palermo e dell’università pubblica non statale LUMSA di Palermo; delle accademie di Belle Arti di Palermo, “Kandinskij” di Trapani, “Abadir” di San Martino delle Scale, “Michelangelo” di Agrigento; dei conservatori di Musica “Bellini” di Palermo, “Scontrino” di Trapani, “Toscanini” di Ribera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *