Home / #ErsuCultura / Al via la rassegna di musica “Palermo Classica Winter – Amare Chopin”. Agevolazioni per gli studenti.
amare chopin

Al via la rassegna di musica “Palermo Classica Winter – Amare Chopin”. Agevolazioni per gli studenti.

Con il patrocinio dell’Ersu Palermo, sabato 2 dicembre 2017, inizia “Palermo Classica Winter – Amare Chopin”. La rassegna di musica da camera è dedicata all’esecuzione dell’opera per pianoforte del compositore e pianista polacco naturalizzato francese, uno dei grandi maestri della musica romantica.

I concerti si svolgeranno a Palermo presso l’Auditorium ex Chiesa San Mattia dei Crociferi (via Torremuzza, 28), dal 2 dicembre 2017 al 24 marzo 2018.

Il programma

E’ consultabile sul sito www.palermoclassica.it . Si esibiranno: Dinara Klinton, Haruka Kuroiwa, Nadejda Tzanova, Sofia Vasheruk, Rexa Han, Andrey Nesterenko,Yuki Kondo, Anna Geniushene, Onofrio Claudio Gallina, Piotr Koscik, Elina Akselrud, Denis Zhdanov, Ensemble Pour Chopin, Julia Kociuban, Anastasia Huppman.

Biglietti gratuiti

A disposizione degli studenti del bacino Ersu sono disponibili 280 biglietti gratuiti in distribuzione, da lunedì 4 dicembre, presso l’Urp (viale Delle Scienze, edificio 1). Normalmente i biglietti sono acquistabili presso il sito di Palermo Classica oppure attraverso il sito www.ciaotickets.com.

Le prossime iniziative

Accademia Palermo Classica sta anche lavorando per la realizzazione di tre progetti, che partiranno da gennaio prossimo, destinati agli studenti universitari, delle accademie di belle arti e dei conservatori di musica: “Lezioni di Piano” e “Incontri d’arte”.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Check Also

austerità

Futuro dell’Europa: uno spazio europeo dell’istruzione entro il 2025

La Commissione europea ha definito nei giorni scorsi il suo piano su come creare uno spazio europeo dell'istruzione entro il 2025.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *