Home / #IoDicoLaMia / AFPD – Associazione Famiglie Persone Down, la solidarietà in concreto a Palermo
afpd2-1

AFPD – Associazione Famiglie Persone Down, la solidarietà in concreto a Palermo

La grandezza di una società civile si misura anche nel grado di possibilità che questa può offrire ad ogni cittadino, sia esso normodotato o meno. Quando questo non avviene, sono gli stessi individui ad associarsi, creando un unico sforzo comune in grado di sostenere ed aiutare ad affrontare le difficoltà.

L’Associazione Famiglie Persone Down (AFPD) opera a Palermo dal 1980, sostenendo le famiglie e i suoi componenti, senza fini di lucro, con lo scopo di lavorare a favore delle persone down, promuovendo e favorendo la loro crescita ed inclusione sociale. Gli obiettivi che l’Associazione si pone sono semplici ma impegnativi: migliorare la qualità della vita delle persone e della loro famiglia; superare la logica dell’assistenzialismo e favorire quindi una maggiore sensibilità; costruire un modello basato sull’autonomia, restituendo al disabile l’autodeterminazione.

Le persone con Sindrome di Down sono caratterizzate dalla presenza del cromosoma 21, il quale è presente in triplice copia invece che in duplice, da cui il termine Trisomia 21. Contrariamente a quella che è stata, e forse continua ad essere, una credenza piuttosto diffusa, le persone caratterizzate da questa Sindrome possono raggiungere un buon livello di autonomia personale: imparare a curare la propria persona, cucinare, uscire, fare acquisti per proprio conto. Possono imparare a leggere e scrivere, vanno a scuola, praticano qualche sport e frequentano amici. Non è raro che qualcuno di loro, tramite la costanza delle famiglie e l’impegno degli operatori, riesca a conseguire la laurea, proprio come un qualsiasi loro coetaneo. Possono apprendere un mestiere, svolgendolo in modo competente e produttivo

La sede, in via Riccardo da Lentini 12/14/16, si trova in una struttura confiscata alla mafia, che quotidianamente ospita le famiglie e i loro ragazzi e li coinvolge in attività formative e ludiche: corsi di formazione e di sostegno per le famiglie e i loro ragazzi, attività sportive quali: danza, musicoterapia, Teatro; uscite serali in cui i ragazzi, accompagnati da operatori, coltivano, affermandosi, la loro indipendenza. E’ prevista la consulenza medica riabilitativa svolta mediante opera integrata con il centro di riferimento per la diagnosi e la cura delle malattie genetiche e della Sindrome di Down.

Molte altre sono le attività svolte dall’Associazione, descritte ne loro opuscolo che è possibile consultare sul sito http://www.afpdpalermo.org

afpd

Riguardo Marta Cianciolo

Marta Cianciolo
Studentessa al corso di studi in Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo.

Leggi anche

led lights

Arte moderna, nuove forme futuristiche di espressione estetica

Una delle principali caratteristiche della magnificenza dell’uomo è definita nella sua peculiarità di produttività infinita, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *