Home / #Mondo / AEGEE, un’esperienza che ti può far cambiare visione

AEGEE, un’esperienza che ti può far cambiare visione

AEGEE, l’acronimo di Association des Etats Généraux des Etudiants de l’Europe, è una delle più grandi associazioni studentesche europee, identificata in inglese come European Students’ Forum.

Si tratta di un’associazione interdisciplinare che raccoglie studenti e laureati di ogni facoltà e ad oggi rappresenta una rete di circa tredici mila studenti provenienti da quaranta paesi europei.

Parliamo di un’agenzia aperta a studenti, laureati e giovani lavoratori, che promuove la cooperazione, la mobilità, la comunicazione, l’integrazione, la pace e la partecipazione giovanile in Europa.

È un’organizzazione costituita da 188 sedi locali che, nel gergo AEGEE, vengono definite Antenne, nelle quali giovani volontari, provenienti da tutta Europa, lavorano insieme, organizzando conferenze, progetti comuni, seminari, scambi culturali, corsi di formazione, viaggi e meeting, incoraggiando i ragazzi, tramite la discussione e il dialogo, a superare le barriere, a stringere nuove amicizie, a oltrepassare stereotipi e approfondire temi quali la tolleranza, il rispetto e la solidarietà.

Creare un’Europa migliore che favorisca la democrazia, il rispetto dei diritti umani e l’integrazione, superando le divisioni nazionali, culturali ed etniche, è questo il fine ultimo dell’associazione che dà, infatti, la possibilità agli studenti di assumere un ruolo attivo nella società, creando uno spazio dedicato al dialogo e all’apprendimento.

Attraverso la partecipazione a corsi di formazione, workshops e a un coinvolgimento attivo nell’organizzazione, i membri di AEGEE possono migliorare le loro capacità di comunicazione e gestione, tutte abilità fondamentali per il loro futuro.

 

SUMMER UNIVERSITY

Il progetto Summer University (SU) nasce nel 1988 ed è il più longevo e rappresentativo dell’associazione.

Le Summer University consistono in scambi culturali estivi che vedono coinvolti tra i venti e i cinquanta studenti provenienti da tutti gli stati europei.

Per l’estate 2015 sono ben sessantanove le Summer University che verranno organizzate in ogni angolo d’Europa, dalla Canarie a Samara e da Helsinki a Creta, per un totale di circa duemila posti disponibili.

Ogni SU dura circa due settimane durante le quali si visitano città straniere, scoprendone così la cultura, si seguono corsi di lingua, di fotografia, di musica, di cucina e si contribuisce a rafforzare concetti quali integrazione, tolleranza e partecipazione giovanile.

Una SU è contemporaneamente: cultura, festa, viaggi, storia, lingue, amici, cucina, sport, natura, giochi, balli, spiagge, divertimento, conoscenza, musica, avventura, mare.

 

Il prezzo è un altro punto di forza delle SU. Infatti, a seconda del tipo, il costo va dai dieci ai quindici euro al giorno e comprende come minimo: alloggio, due pasti al giorno, trasporti interni, corsi e workshop, musei e visite guidate, feste e tantissimo divertimento insieme a tanti altri giovani studenti da tutta Europa.

Conseguentemente i giovani partecipanti devono solo preoccuparsi di raggiungere la meta della Summer University (e tornare a casa), poiché tutto il resto sarà pianificato dall’organizzazione.

Tutto questo è possibile grazie agli sforzi dei membri della sede ospitante, che con mesi di lavoro riescono a trovare le soluzioni più economiche per visitare la propria città, muoversi nei territori circostanti e offrire alloggio, pasti e divertimento a un prezzo contenutissimo.

Naturalmente ai partecipanti è richiesta un po’ di capacità di adattamento: è impensabile, infatti, alloggiare in un albergo con quindici euro al giorno; i ragazzi dovranno mettere in preventivo la possibilità di dividere la stanza di un ostello, o di pernottare in un dormitorio studentesco o ancora di dormire in sacco a pelo in una palestra.

Tuttavia, vivere a stretto contatto con altri ragazzi e ragazze di diverse culture, condividendo le stesse esperienze, consente, infatti, di instaurare in due settimane amicizie inimmaginabili: una Summer è una vacanza a 360 gradi che apre la mente, allarga gli orizzonti, abbatte le barriere e rimuove i pregiudizi!

Per iscriversi sarà necessario diventare prima un membro della sede locale. Una volta ricevuta la tessera ci si potrà registrare sul sito aegee.org, cliccando su “register” e compilando il modulo con i dati anagrafici. Dopodiché si dovrà presentare la domanda scegliendo da una ad massimo di tre SU. Per ognuna di esse si dovrà presentare una lettera motivazionale.

Entro il 14 Maggio si svolgerà la selezione vera e propria a seguito della quale lo studente potrà essere stato accettato, rifiutato, potrà ritrovarsi in lista d’attesa, o ancora essere “pending” ossia, in attesa di una decisione.

Coloro i quali sono stati respinti, potranno usufruire della così detta “Open call”, ossia avranno la possibilità di iscriversi ad una delle SU che hanno posti vacanti o non assegnati a causa della scarsità di iscritti o dell’alto numero di rinunce.

265616_324537854316039_74138368_o

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

Palermo Comic Convention

Alla Fiera del Mediterraneo la quinta edizione del Palermo Comic Convention

Dal 6 all’8 settembre la Fiera del Mediterraneo ospiterà la quinta edizione del Palermo Comic Convention. Il programma è ricco di eventi e di ospiti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *