Home / #Mondo / Addio occhiali e lentine, arrivano le lenti bioniche

Addio occhiali e lentine, arrivano le lenti bioniche

Per gli occhiali sembra sia giunta l’ora del tramonto, dopo secoli la tecnologia ha soppiantato anche loro con una vera e propria svolta nella chirurgia oculare. A decretare la loro fine è una recente scoperta medica del dottor canadese Garth Webb, secondo il quale una vista perfetta deve essere un diritto umano. Le Ocumetics Bionic Lens, sono delle lenti bioniche che consentono, anche a persone anziane, di vederci tre volte meglio rispetto a una persona che ci vede benissimo e non ha problemi alla vista. Vengono impiantate negli occhi per poter avere una visione perfetta e promettono di farci dimenticare per sempre gli altri strumenti finora utilizzati per poterci vedere meglio. L’applicazione di questa lente avviene in pochissimo tempo, l’impianto interessa l’interno dell’occhio malato per curarne i difetti della vista.

tratto da news.fidelityhouse.eu
tratto da news.fidelityhouse.eu

La procedura di impianto della lente è simile a quella che si effettua per l’asportazione della cataratta, essa consiste nell’inserimento di una lente artificiale che può avvenire anche ambulatorialmente, senza quindi anestesia o ricovero. Si inietta nell’occhio una particolare soluzione salina al cui interno è inserita la lente bionica ripiegata. Dopo appena 10 secondi la lente si apre e aderisce al cristallino. Secondo il dottor Webb, il miglioramento sulla capacità visiva è immediato e totale: “Se riuscite a vedere appena l’orologio a 3 metri di distanza, quando avrete la lente bionica riuscirete a vederlo a 9 metri”. L’intervento è più sicuro dell’attuale chirurgia laser, infatti, non si andrà incontro a problemi di cataratta. Solo i pazienti con età maggiore di 25 anni possono sottoporsi all’operazione, ossia quando la formazione dell’occhio è completamente matura. L’impianto della prima lente dovrebbe avvenire nel 2017, dopo una ricerca durata 8 anni con ben 3 milioni di dollari d’investimento.

Riguardo Alessandra La Marca

Alessandra La Marca

Leggi anche

foto incontro softpower

I giovani italiani ambasciatori della Nation Branding. Concluso il Seminario di Palermo

Il Seminario di Palermo promosso dal Consiglio Generale degli Italiani all’Estero: i giovani italiani ambasciatori del Vivere all’Italiana. La proposta durante l’incontro sul soft power italiano: cos’è e cosa c’entrano i giovani italiani nel mondo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *