Home / #ErsuCultura / A Palermo, il CSC apre le sue porte agli universitari in occasione del dialogo tra Roberto Andò e Felice Laudadio
L'iingresso del Centro sperimentale di cinematografia - sede della Sicilia
L'iingresso del Centro sperimentale di cinematografia - sede della Sicilia

A Palermo, il CSC apre le sue porte agli universitari in occasione del dialogo tra Roberto Andò e Felice Laudadio

Stamane al Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC)  – Sede Sicilia, presso i Cantieri Culturali della Zisa, si è svolta la prima masterclass aperta agli studenti universitari che ha visto come protagonisti il regista Roberto Andò, direttore didattico del centro siciliano, e Felice Laudadio, presidente nazionale del CSC.

csc sicilia centro di speriementazione cinematografica

Il CSC è la fondazione che si occupa della formazione dei futuri operatori del cinema italiano e che gestisce la cineteca nazionale che conserva 145 mila copie di film. All’incontro erano presenti gli allievi della scuola; assistere al dialogo tra Andò, Laudadio e gli studenti del CSC, è stato come valicare i confini del prodotto finito ed entrare in punta di piedi nel luogo dove  la scena è girata. Ha voluto dire conoscere il cinema prima del cinema e, ancora di più, divenire partecipi delle difficoltà umane, delle fatiche intellettuali che stanno alla base della crescita di quei giovani, domani intellettuali, che hanno deciso di dedicare la propria vita all’arte del cinema.

“Attraverso l’accordo con l’ERSU – sottolinea  il direttore della Sede Sicilia del CSC, Ivan  Scinardo diamo la possibilità agli universitari di partecipare a questi incontri di approfondimento, delle vere e proprie masterclass, in cui potersi confrontare con chi il mestiere del cinema lo fa davvero e non è un accademico. Gli incontri con il produttore, il regista, lo sceneggiatore, il direttore della fotografia, non possono essere altro che occasioni di arricchimento per lo studente. Per noi, questa è la Casa del Cinema Siciliano e le porte sono aperte alla contaminazione con i diversi generi e con i diversi saperi. Stiamo anche  programmando una masterclass con Rosi, l’autore del documentario Fuocoammare,  candidato agli Oscar. Questo per una sede che si occupa del documentario, come quella di Palermo, non può che essere un motivo di  orgoglio.”

CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA - SEDE DELLA SICILIAIl CSC, infatti, ha una sede centrale a Roma e delle sedi decentrate – finanziate dalle rispettive Regioni – in cui si sviluppano dei corsi ad hoc. In Abruzzo si studia reportage audiovisivo; in Lombardia, cinema d’impresa e pubblicità.  Nella sede piemontese si tiene il corso di animazione mentre nella sede siciliana si tiene il corso di documentario.

L’incontro è stato così il momento di incontro tra il rappresentante apicale della Fondazione e la sede territoriale. Roberto Andò ha rivendicato le innovazioni che vengono praticate nel corso da lui diretto, consistenti nel tentativo di produrre documentari che si misurino con le esigenze moderne specialmente per ciò che concerne la scrittura cinematografica, “In un mondo saturo di immagini – ha affermato – c’è grande talento nel fare immagini e poco talento nel dare senso alle immagini”. Il regista ha poi denunciato la perifericità di Palermo e l’esigenza degli studenti di sperimentare i set, di fare esperienze internazionali, ribadendo le peculiarità del metodo pratico adottato dalla scuola.

Il presidente Laudadio, concludendo, ha dichiarato: “Oggi abbiamo tracciato delle ipotesi di sviluppo di questo straordinario strumento culturale di formazione che è il cinema. La preziosissima sede di Palermo, si trova in una dimensione di grande felicità geo-temporale. Il documentario è diventato oggi un prodotto culturale fortemente riconosciuto; Rosi, appunto, concorre agli Oscar avendo già vinto numerosi premi prestigiosi. Non parlo soltanto di Rosi, dato che succede anche ad altri, penso a Tir che ha vinto il festival di Roma. La sede di Palermo ha, allora, un grande futuro, e non” dietro le spalle”, come direbbe Gassmann, ma davanti a sè: di crescita, di sviluppo. In fondo cosa fa una scuola di cinema? Cerca di formare talenti. Non tutti saranno destinati al successo ma già solo una percentuale costituirebbe un risultato straordinario.”

Riguardo Andrea Cannizzaro

Andrea Cannizzaro
Nato il 29 luglio 1994 a Palermo dove frequento il corso di studi in Giurisprudenza. La mia mail è andreacannizzaro94@gmail.com

Leggi anche

Giornata Mondiale Anatomia

Giornata Mondiale dell’Anatomia umana il 15 ottobre: anche a Palermo un percorso alla scoperta del corpo umano

La giornata mondiale dell'Anatomia Umana è stata proclamata dalla Federazione internazionale che riunisce tutte le associazioni scientifiche di anatomisti a livello mondiale (IFAA) e si celebra il 15 ottobre

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *