Home / #CampusLife / Polo universitario di Agrigento: novità e iniziative per il prossimo anno accademico
polo universitario agrigento

Polo universitario di Agrigento: novità e iniziative per il prossimo anno accademico

Lo scorso 3 settembre, si è svolto il Consiglio di amministrazione del Cupa, il Consorzio Universitario di Agrigento, da tempo al centro del dibattito che ha visto la sede distaccata dell’Università degli Studi di Palermo seriamente compromessa. Si preannuncia, dunque, un anno ricco di novità e di eventi per il rilancio di una sede distaccata che apre le porte all’ Università Kore per una collaborazione che miri all’ulteriore sviluppo e potenziamento di entrambe. Le aspettative da parte degli studenti frequentanti sono ovviamente tante. Non occorre precisare che a fare un’università, al di là dell’offerta formativa, sono i suoi studenti e se gli studenti partecipano attivamente alla vita universitaria, non limitandosi soltanto a seguire lezioni, sostenere esami ma principalmente essendo parte integrante di questo nuovo pacchetto di attività sarà davvero la rivincita del Cupa e di tutte le persone che si stanno rimettendo in discussione per il rilancio del polo.

Undici i punti all’ordine del giorno, in primis la situazione finanziaria del Consorzio che ha dato mandato al neo eletto presidente Gaetano Armao di richiedere al libero consorzio comunale il pagamento di quanto dovuto sino al recesso.

 Altra novità, già annunciata, è l’interlocuzione con i vertici dell’Università Kore di Enna per la riapertura del corso di laurea in Giurisprudenza, provvisoriamente sospeso per l’attuale anno accademico, e l’apertura di quello di Economia per l’anno 2017/2018. Si prevedono inoltre nuovi e competitivi percorsi formativi in collaborazione con la Camera di Commercio e la Camera Arbitrale di Milano, per quanto riguarda arbitrato e mediazione per Avvocati e Commercialisti.
Un punto particolarmente interessante riguarda la delibera per richiedere l’adesione all’interno del Consorzio al Parco Naturale dei Monti Sicani e al Parco Archeologico di Agrigento: una novità che può rivelarsi utile e preziosa al fine di incentivare e promuovere progetti esclusivi di alta formazione professionale nei specifici ambiti.
Infine, per rendere particolarmente allettante e promuovere attività culturali alternative all’interno del Polo didattico di Agrigento, sono state programmate nuove iniziative come presentazioni di libri che vedano protagonisti personalità e autori di un certo calibro. Tra questi momenti, si avvia la preparazione di un convegno che abbia al centro del dibattito l’imminente Referendum Costituzionale, e di un altro rivolto ai Comuni della Provincia di Agrigento sulla riforma dei contratti pubblici. Tutte iniziative che, se fatte in un certo modo, possono garantire visibilità e prestigio.

Riguardo Maria Eleonora Palma

Nata a Vittoria il 24 novembre 1993, frequento il corso di laurea in architettura presso il Polo didattico distaccato di Via Quartararo ad Agrigento. Ho pubblicato un libro nel 2015 dal titolo "Anche i porcospini possono volare", Algra Editore. Da quattro anni scrivo anche per Liveunict.

Leggi anche

logo UNIXCENTO

UniXcento, tutela degli studenti

UniXcento è un’associazione studentesca, senza scopo di lucro, che persegue fini di utilità sociale. Nata nel 2008 dall’esperienza di studenti dell’Università degli Studi di Palermo, di tutte le Facoltà e provenienti da diverse parti della Sicilia, UniXcento pone come obbiettivo la tutela dei diritti degli studenti fuori sede.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *