Home / #OltreUnipa / AddioPizzo Travel è fra le prime quattro imprese sociali italiane
addiopizzotravel

AddioPizzo Travel è fra le prime quattro imprese sociali italiane

AddioPizzo Travel, l’impresa sociale che ha sede ad Isola delle Femmine, è tra le prime quattro realtà imprenditoriali sociali italiane, l’unica siciliana, selezionate da Ashoka, un’organizzazione internazionale di innovatori sociali.

nomafiaASHOKA è l’associazione globale di innovatori sociali, uomini e donne ideatori di progetti in grado di cambiare il mondo trovando soluzioni ai problemi sociali più urgenti. Come spiega il sito dell’organizzazione, “dal 1981, abbiamo eletto quasi 3000 imprenditori sociali come Ashoka Fellows, fornendo loro stipendi di sussistenza, supporto professionale e accesso a una rete globale di persone che la pensano allo stesso modo in oltre 70 paesi”. AddioPizzo Travel, insieme ad altri 3 imprese sociali, ha superato le 5 fasi di selezione previste: Ashoka segue una procedura standard, uguale per tutti gli imprenditori sociali in qualsiasi latitudine essi si trovino, che si compone di due fasi nazionali e tre internazionali. Per la prima volta questa selezione si è svolta in Italia. La selezione è stata molto lunga e approfondita, gli imprenditori si sono confrontati per ore con esperti che sono andati a fondo nei loro progetti e percorsi di vita per assicurarsi che tutti e cinque i criteri che Ashoka ricerca in un imprenditore sociale fossero soddisfatti.

Adesso Addiopizzo Travel avrà la possibilità di confrontarsi con realtà di innovatori di tutto il mondo, cercando di sfruttare questa opportunità per portare ricadute positive in Sicilia, e in particolare a Isola delle Femmine, in termini di competenze e visibilità. “Questo, più che mai, è un riconoscimento che va a tutto il team di Addiopizzo Travel”, ha dichiarato Dario Riccobono, presidente di Addiopizzo Travel, “ma ancor di più a tutto il mondo addiopizzo: volontari, commercianti, consumatori e viaggiatori. Più che un traguardo per noi è una nuova responsabilità: speriamo di essere all’altezza del riconoscimento e di rappresentare Addiopizzo e la Sicilia onesta e operosa nel migliore dei modi”.

darioriccobonoDario Riccobono è fra i fondatori di Addio Pizzo, associazione nata a Palermo nel 2004, con lo slogan “una società che paga il pizzo è una società senza dignità“. Come leggiamo nel sito di Ashoka, “sfruttando il forte senso d’onore e dignità condivisa da molti siciliani, Addio Pizzo ha spostato la responsabilità della lotta alla mafia e al racket sull’intera cittadinanza creando una rete di consumatori e imprese alleate contro il pagamento del pizzo e quindi il controllo del territorio”. Ha lanciato Addio Pizzo Travel nel 2009 per coinvolgere operatori del settore turistico, studenti, insegnanti e turisti nella rete di consumo critico. “Vogliamo mostrare ai viaggiatori il volto più autentico e genuino della Sicilia, al di là degli stereotipi e dei luoghi comuni”, è questa la mission del gruppo, “vogliamo restituire dignità alla nostra terra e dare visibilità a un popolo che sta lottando per il cambiamento”. Per far ciò l’agenzia di viaggi si appoggia a fornitori, titolari di alberghi, B&B, ristoranti, aziende agricole e agenzie di trasporti, che non pagano il pizzo, che hanno fatto una scelta coraggiosa di ribellione alla mafia.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

SMOda 2017.1

Torna SMODA. Appuntamento sabato 14 settembre al Palazzo delle Poste a Palermo

Stanno per arrivare gli Alieni, manca poco… A 50 anni dal primo piede sulla Luna …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *