Home / #DopoLaurea / 30 borse per una Laurea magistrale in Consulenza del Lavoro
article

30 borse per una Laurea magistrale in Consulenza del Lavoro

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro ha stipulato con la ‘Link Campus University’ una Convenzione riguardante l’inserimento nell’offerta didattica dell’Ateneo del corso di laurea magistrale in “Consulenza del lavoro e sistemi di workfare” (LM-56) di durata biennale.

L’ENPACL, nell’ambito delle proprie attività di sviluppo all’esercizio della professione, ha stabilito di assegnare n. 30 borse di studio, ciascuna del valore di euro 8.000 (euro 5.000 per il primo anno accademico ed euro 3.000 per il secondo) ad altrettanti candidati aventi i requisiti richiesti.

Per poter partecipare al relativo bando occorre essere in possesso di uno dei diplomi di laurea previsti per l’accesso alla professione di Consulente del Lavoro e:

  • dichiarare la volontà di iscriversi al Registro dei praticanti tenuto dagli Albi provinciali dei Consulenti del Lavoro (art. 2, punto A1), oppure
  • essere già iscritti al Registro dei praticanti (art. 2, punto A2), oppure
  • essere Consulenti del Lavoro già iscritti presso uno degli Albi provinciali dei Consulenti del Lavoro (art. 2, punto B).

Le domande di partecipazione devono essere presentate a mezzo posta elettronica entro e non oltre le ore 12:00 del 12 settembre 2019. La graduatoria sarà pubblicata il giorno 20 settembre 2019 su questo sito web.

Selezione per l’assegnazione di borse di studio per la partecipazione al percorso universitario necessario al conseguimento del diploma di laurea magistrale in “Consulenza del lavoro e sistemi di workfare” (LM-56) A.A. 2019/2020

 

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla selezione per l’assegnazione della borsa di studio coloro che risultano:

A)

A1. già in possesso di uno dei diplomi di laurea indicati nell’art. 3, comma 2, lettera d, della citata legge 11 gennaio 1979 n. 12 che intendono iscriversi al corso di Laurea magistrale in “Consulenza del Lavoro e sistemi di workfare” e al registro dei praticanti Consulenti del Lavoro.
A2. attualmente iscritti presso il Registro dei praticanti tenuto dagli Albi provinciali dei Consulenti del Lavoro;

B)

i Consulenti del Lavoro già iscritti presso uno degli Albi provinciali dei Consulenti del Lavoro.

Modalità di candidatura e selezione

Gli interessati dovranno inviare la domanda di partecipazione e i relativi allegati, debitamente compilata e sottoscritta, all’indirizzo email staff@enpacl.it

entro e non oltre le ore 12.00 del 12 settembre 2019

riportando nell’oggetto “Selezione borsa di studio – corso di laurea in “Consulenza del Lavoro e sistemi di workfare – Annualità 2019/2020”.

Cause di esclusione

Saranno escluse dalla procedura di selezione per l’assegnazione della borsa le domande:

–           spedite oltre il termine delle ore 12.00 del 12 settembre 2019;

–           prive di uno o più allegati indicati nel bando;

–           dalle quali risulti il mancato possesso di uno o più requisiti previsti all’articolo 2 del bando.

L’ENPACL non assume alcuna responsabilità in caso di ritardi nell’invio della candidatura per disguidi dovuti a cause non imputabili allo stesso.

Criteri di selezione

Una apposita Commissione nominata dall’ENPACL, valuterà preliminarmente la correttezza formale della domanda ed il possesso dei requisiti di partecipazione, escludendo dalla valutazione di merito i candidati che non siano in possesso dei requisiti previsti. La medesima Commissione predisporrà successivamente la graduatoria degli ammessi alla selezione, sulla scorta dell’applicazione dei seguenti criteri:

  1. precedenza per i candidati di cui alla lettera A) dell’articolo 2;
  2. votazione finale conseguita per l’ottenimento del diploma di Laurea indicato nel precedente articolo 2;
  3. a parità di votazione, valutazione della situazione economica del nucleo familiare del richiedente, con precedenza ai valori inferiori;
  4. a parità di valore di situazione economica, ordine cronologico di presentazione della domanda di ammissione al presente bando.

L’esito conclusivo della selezione, con l’indicazione dei candidati che si aggiudicheranno la borsa di studio, sarà reso noto attraverso la pubblicazione sul sito web dell’ENPACL all’indirizzo www.enpacl.it il giorno 20 settembre 2019.

Importo della borsa di studio

L’importo unitario della borsa di studio è pari ad € 8.000,00 (ottomila/00), a parziale copertura del costo di partecipazione al corso di Laurea in “Consulenza del Lavoro e sistemi di workfare” (LM-56). Tale importo è suddiviso in € 5.000,00 (cinquemila/00) per l’anno accademico 2019/2020 e in € 3.000,00 (tremila/00) per il secondo anno accademico di corso 2020/2021, esclusivamente in caso di comprovata regolarità del percorso formativo universitario previsto per il primo anno e regolare frequenza alle attività didattiche e laboratoriali.

Durata del corso

Il corso universitario è di durata biennale.

Crediti formativi e titolo riconosciuto

Il corso universitario riconosce 120 CFU e, al termine del ciclo di studio, consente l’acquisizione del diploma di Laurea magistrale in “Consulenza del lavoro e sistemi di workfare”.

Percorso formativo

Il percorso formativo prevede l’acquisizione delle competenze e delle conoscenze attraverso lo svolgimento di due fasi. La prima è dedicata alle attività caratterizzanti che includono la formazione delle necessarie competenze negli ambiti disciplinari fondamentali. La fase successiva del percorso formativo attiene allo svolgimento di attività in ambiti disciplinari propedeutici all’acquisizione di competenze particolarmente collegate agli sbocchi ed alle figure professionali di riferimento.

Tirocinio professionale

Durante il percorso di studi è previsto, ove richiesto, lo svolgimento di dodici mesi di tirocinio professionale, propedeutico all’accesso alla professione di Consulente del Lavoro.

Maggiori informazioni su http://www.enpacl.it/borse-di-studio

Informazioni riguardanti il corso di laurea magistrale in “Consulenza del lavoro e sistemi di workfare” sono consultabili in:

https://www.unilink.it/corsi-di-laurea/consulenza-del-lavoro-e-sistemi-di-workfare/

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

ela_3_0

Autorità europea del Lavoro, al via il reclutamento di personale

La Commissione europea ha aperto il sito Internet dell’Autorità europea del lavoro (ELA) e ha avviato la …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *