Home / #OltreUnipa / Bonus cultura, 500 euro ai diciottenni
bonus-diciottenni

Bonus cultura, 500 euro ai diciottenni

In 574.593  potranno usufruire del bonus cultura di 500 euro erogato dal primo settembre 2016 a tutti i ragazzi di cittadinanza italiana e stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno che abbiano compiuto 18 anni entro il 31 dicembre 2016.
Sarà possibile usufrirne fino al 31/12/2017.
Un incentivo per avvicinare i giovani alla cultura, spendibile per l’acquisto di libri in forma cartacea o digitale, DVD o biglietti per musei, cinema, teatri, mostre e concerti convenzionati con l’iniziativa.

La nuova misura del governo nazionale è stata inserita nell’ultima legge di stabilità, una spesa per lo Stato italiano del valore di 290 milioni di euro.
Per accedere al bonus bisogna fare richiesta online sul portale www.18app.it.
Una volta registrato in uno degli identity provider accreditati (Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte), necessario per l’identificazione da parte dello Stato del soggetto richiedente, ottenuto lo “Spid” (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale), gli utenti riceveranno i dati necessari per accedere a tutti i servizi online e quindi potranno scaricare l’applicazione.
L’applicazione si chiama “18app”, compatibile con sistemi iOS e android è scaricabile su smatphone, tablet o computer.
Già dal primo accesso saranno accreditati i 500 euro e i ragazzi potranno scegliere tra le varie offerte proposte dalla piattaforma digitale.
L’iniziativa, destinata a tutti i neo maggiorenni, oltre a sostenere le famiglie più disagiate che non riescono a includere nelle spese familiari iniziative extrascolastiche culturali spesso a causa dei costi elevati, si propone come sfida anche l’integrazione di giovani extracomunitari regolarmente iscritti nelle nostre scuole che potranno conoscere maggiormente la nostra storia e cultura.

È possibile scaricare il bando collegandosi al seguente indirizzo: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1850129553.html

Riguardo Giorgia Ciulla

Leggi anche

Banca d'Italia

Banca d’Italia, sette borse di studio per neolaureati

Anche quest’anno la Banca d'Italia mette a disposizione 7 borse di studio destinate a chi intende proseguire il loro percorso di studi con corsi di perfezionamento all'estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *