Home / #Mondo / Il Teatro Biondo va a scuola
Foto tratta da teatrobiondo.it
Foto tratta da teatrobiondo.it

Il Teatro Biondo va a scuola

Attori e registi entreranno nelle scuole elementari e medie di Palermo per coinvolgere gli studenti nella pratica del teatro.

Immagine tratta da vk.com
Immagine tratta da vk.com

Si tratta di un protocollo d’intesa stipulato con l’Area Scuola del Comune di Palermo, che permette la realizzazione di diversi laboratori organizzati dal Biondo e rivolti ai ragazzi e agli insegnanti. Lo scopo è quello di promuovere la conoscenza e la cultura del teatro. Un’occasione importante per far avvicinare sempre più giovani a questo mondo considerato spesso esclusivamente degli adulti.
Domenico Bravo, Ludovico Caldarera, Luca D’angelo, Giuseppe Provinzano, Antonio Raffaele Addamo e Luigi Tabita incontreranno i ragazzi degli istituti comprensivi Boccone, Maredolce, Pestalozzi-Cavour, Politeama, Sperone-Pertini e Montegrappa per  circa dieci pomeriggi, nei quali spiegheranno le dinamiche e le tecniche del teatro, affinché i ragazzi stessi possano sperimentare la pratica del palcoscenico e acquisire le competenze di base per diventare spettatori consapevoli.
Nel frattempo, al Teatro Biondo di via Roma , l’attrice Consuelo Lupo è impegnata nellaboratorio “Insegnando s’impara”.  L’iniziativa, rivolta a una ventina di insegnati degli stessi istituti e delle scuole Rita Atria, De Amicis e Capuana, vuole offrire un contributo professionale alla promozione della cultura e della pratica teatrale all’ interno delle scuole.

Riguardo Giorgia La Marca

Check Also

Giornata contro la violenza sulle donne: un pomeriggio solidale in via Ruggero Settimo

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, l’associazione AIDA (Associazione Italiana Donne Amiche) è scesa in piazza, sabato 24 novembre, per un momento di riflessione su un tema che in Italia continua ad essere molto sentito a causa dei fatti che accadono quotidianamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *