Home / #ErsuCultura / Art and Anatomy in the Italian Renaissance, Kevin Petti del Miramar College di San Diego
seminario

Art and Anatomy in the Italian Renaissance, Kevin Petti del Miramar College di San Diego

Si terrà giorno 23 giugno 2016 alle ore 12.00 presso l’aula E. Nesci dell’Istituto di Anatomia Umana dell’ospedale Policlinico “Paolo Giaccone” il seminario dal titolo “Art and Anatomy in the Italian Renaissance” tenuto dal prof. Kevin Petti.

La manifestazione, promossa dal dipartimento di Biomedicina sperimentale e Neuroscienze cliniche (BIONEC), rientra nel ciclo di eventi patrocinati dall’Università degli studi di Palermo in occasione dei 210 anni della fondazione dell’Università di Palermo.

Kevin Petti, professore di Anatomia e Fisiologia presso il Miramar College di San Diego, relazionerà sul rapporto tra arte e anatomia durante il periodo medievale e rinascimentale. Interverranno anche Giovanni Zummo, direttore del BIONEC, Felicia Farina, coordinatrice del Dottorato di ricerca internazionale in Biomedicina e Neuroscienze e Francesco Cappello, organizzatore dell’incontro.

Alle ore 11.30 sarà possibile visitare in anteprima il nuovo allestimento della collezione di Anatomia Umana curata da MuseiUnipa, comprendente, tra l’altro, antichi volumi e cere anatomiche.

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Leggi anche

Nilde

Nilde, la mostra fotografica contro la violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre (Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne) si inaugurerà al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo(via Maqueda, 172), alle ore 17:00, la mostra fotografica “Nilde”. Un momento di denuncia su un tema purtroppo molto attuale, la violenza sulle donne, che drammaticamente si ripropone con una sempre crescente frequenza. La mostra potrà essere visitata sino al 29 novembre (dalle ore 8:00 alle ore 19:00). Al progetto, diretto da Federica Palmeri e prodotto da ReAzione Giurisprudenza, hanno aderito Amnesty International e l’assemblea nazionale Non una di meno. All’evento sarà presente Letizia Battaglia, figura centrale della fotografia internazionale, che esporrà una foto che immortala Franca Rame negli anni successivi alla violenza sessuale subita nel 1973.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *