Home / #OltreUnipa / 21 maggio, mobilitazione antimafia a Capaci con Pif e Lirio Abbate
no mafia 1

21 maggio, mobilitazione antimafia a Capaci con Pif e Lirio Abbate

A 25 anni dalla strage che costò la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie e a tre agenti di scorta, Addiopizzo e la parrocchia S.Erasmo Vescovo e Martire, con la collaborazione di Addiopizzo Travel e dell’Istituto Comprensivo Biagio Siciliano, invitano ancora una volta a non dimenticare e a porre nella memoria le fondamenta di un futuro diverso per la nostra terra. L’appuntamento è per domenica 21 maggio, a partire dalle ore 17.00 a Capaci, per una giornata intensa di confronto e riflessione.

no mafia 2La manifestazione “NO MAFIA, COLORIAMO I NOSTRI SOGNI: 1992-2017” si articolerà in due momenti: per il primo, il raduno è fissato alle ore 17.00 al giardino della memoria “Quarto Savona Quindici” di Isola delle Femmine, luogo della strage. Da quel luogo, in cui “sì” è stato detto ad una cultura di terrore e morte, ci si sposterà in corteo sulla collina di Capaci presso il locale Amap, anch’esso legato alla strage, diventato ormai simbolo del “NO” alla cultura mafiosa, riferimento ideale della volontà di riscatto. In questa occasione la scritta “NO MAFIA” impressa sulla parete della casa, visibile anche dal mare, verrà ricolorata, nuovamente resa viva come espressione di una continua e rinnovata scelta di giustizia e legalità. I veri protagonisti saranno gli studenti della scuola media di Capaci e alcuni amici che dipingeranno le lettere. Ogni lettera della scritta “NO MAFIA”, infatti, avrà un significato e a dipingerla sarà una figura scelta per quella categoria, rappresentante dell’intera comunità.

Il secondo momento si svolgerà alle ore 21.00 in Piazza Madrice dove – attraverso proiezioni di filmati d’epoca e gli interventi di Lirio Abbate, giornalista sotto scorta dell’Espresso, Pif, regista de “La mafia uccide solo d’estate” e protagonista in questi giorni di “Caro Marziano” su RaiTre, Gregorio Porcaro, coordinatore regionale di Libera, e Daniele Marannano, uno dei fondatori di Addiopizzo, la riflessione ci porterà, a partire da un possibile bilancio dei trascorsi 25 anni, verso il futuro di un più profondo riscatto.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

SMOda 2017.1

Torna SMODA. Appuntamento sabato 14 settembre al Palazzo delle Poste a Palermo

Stanno per arrivare gli Alieni, manca poco… A 50 anni dal primo piede sulla Luna …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *