Home / #Ambiente / RetakePalermo, per una città più decorosa e pulita
Retake Palermo

RetakePalermo, per una città più decorosa e pulita

E’ stata presentata alla città, giovedì 14 aprile, l’associazione Retake Palermo – Tramiamocivilità;  l’iniziativa si è svolta a  Sala delle Lapidi presso Palazzo delle Aquile.

Retake PalermoRetake Palermo è fatta dai cittadini per i cittadini, e vuole  promuovere il decoro urbano, l’orgoglio civico, il volontariato, l’educazione e l’arte con l’obiettivo di accogliere tra le proprie fila chi condivide la voglia di migliorare la città con gesti concreti.

Il movimento, nato spontaneamente in Italia dalla volontà di chi ama la propria città e da chi vuole curarla, sta svegliando la sensibilità di persone di ogni età e provenienza. L’associazione è già attiva a Roma e Milano.
L’ufficialità a Palermo è arrivata  dopo un anno di attività e di “pulizia” di diversi luoghi della città, ”iniziando con le fermate del tram per poi passare anche agli spazi che circondano il castello della Zisa’‘ come ci racconta il presidente Marco D’Amico.

Alla presentazione hanno partecipato anche altre associazioni che operano sul territorio, come ParteciPalermo, con Stefano La Barbera,  Officine Culturali Costanza d’Altavilla, con Valeria Piazza e i partecipanti al progetto internazionale YOU.CO.DE. organizzato dal CEIPES (Centro Internazionale per la Promozione dell’Educazione e lo Sviluppo), 30 youth workers e giovani leaders provenienti da Italia, Spagna, Armenia, Turchia, Estonia, Francia, Grecia, Polonia, Romania, Ungheria e Portogallo che operano come agenti di cambiamento sociale nelle loro comunità.

L’iniziativa è stata apprezzata anche dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha dichiarato di apprezzare questa iniziativa e ribadito che ‘’questo è un altro esempio pregevole e un tassello importante del mosaico Palermo’’.

Dopo l’iniziativa a Palazzo delle Aquile, Retake Palermo e le altre associazioni intervenute, si sono spostate nel centro storico per ripulire alcuni pannelli turistici vandalizzati.

L’associazione si trova su Facebook alla pagina Retake Palermo.

Riguardo Manfredi Cavallaro

Studio presso la facoltà di Giurisprudenza di Palermo. Ho collaborato con ''L'Ora''.

Leggi anche

fiume Oreto

I luoghi del cuore del FAI: 40mila euro per salvare l’Oreto

Il Fiume Oreto si piazza al secondo posto nel censimento del FAI "I luoghi del cuore" e ottiene 40mila euro per la sua rinascita e valorizzazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *