Home / #ErsuCultura / A Unipa si parla di staminali e vaccini con UniStem Day 2017
UniStem-Day-2017

A Unipa si parla di staminali e vaccini con UniStem Day 2017

Torna per il nono anno consecutivo la Giornata della scienza delle staminali dedicata agli studenti delle scuole superiori.
A Palermo saranno 450 tra studenti e insegnanti dai licei di tutta la provincia a partecipare all’evento europeo sul funzionamento della ricerca e sulle cellule staminali.  Leitmotiv di quest’anno i vaccini, a cui è dedicato un talk specifico.

Quest’edizione vedrà la presenza del dott. Gioele La Manno, giovane ricercatore che il 16 marzo terrà anche un seminario  per gli studenti della laurea magistrale in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare.

Ecco il programma dell’ UniStem Day 2017:

17 Marzo 2017 – Ore 9:00

Università di Palermo, Aula Magna di Economia “Li Donni”, viale delle Scienze, Palermo

Coordinano prof.ssa Giuseppa MUDÒ, prof. Natale BELLUARDO,

9:00>9.15

Studenti in aula. Apertura e filmato iniziale di benvenuto

9:15>9.30

Saluto del rettore prof. F. Micari

Saluto del pro rettore alla Ricerca prof. G. Cirricione

Saluto del presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia prof. F. Vitale

9:30>9:45

Collegamento audio tra le università

 

09:45>09:50

Saluto del presidente dell’ERSU, prof. Alberto FIRENZE,

09:50>10:20

Gioele LA MANNO, Dept. of Medical Biochemistry and Biophysics, Karolinska Institute, Stockholm, Sweden. “Come fare un neurone? Istruzioni da un’intelligenza artificiale”

10:20>10:50

Claudio Costantino, Dipartimento PROSAMI, Università degli Studi di Palermo. “Le Vaccinazioni: una storia di (TANTI) successi e (QUALCHE) bufala!”

10:50>11:20

Intervallo

11:20>11:50

Gregorio Seidita Dipartimento DIBIMED, Università degli Studi di Palermo.“Il DNA nelle Scienze Forensi”

11:50>12:30

Intermezzo musicale Hard Horns band

12:30>13:00

Antonino Lauria Dipartimento STEBICEF Università degli Studi di Palermo. “Progettazione di farmaci nell’era informatica”

13:00>14:30

Pranzo presso la Mensa Universitaria a cura dell’ERSU di Palermo

 

Il giorno dell’evento è necessario presentarsi entro le ore 8:15 presso l’Aula Magna di Economia “Li Donni”, viale delle Scienze, entrata via Ernesto Basile. I partecipanti saranno accolti dagli studenti di medicina di Auletta@99

 

Link utili:

http://users2.unimi.it/unistem/index.php/archivio/archivio_unistemday/

 

https://it-it.facebook.com/unistem/

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

WhatsApp Image 2019-04-02 at 18.43.20

L’Aeolian Vocal Ensemble vola a Riga

L'AEOLIAN Vocal Ensemble è in partenza per la Lettonia, dove parteciperà come unico coro italiano alla prestigiosa manifestazione internazionale Riga Sings International Choir Competition, che si svolgerà dall'1 al 5 maggio. L'Aeolian Vocal Ensemble è nato da un'idea di Monica Faja. Il suo nome è molto noto negli ambienti musicali della Città ed anche al di fuori di essa. Monica, insieme alle altrettanto celebri sorelle Flora e Roberta, tutte musiciste e cantanti, sono infatti virtuose figlie del compianto Maestro Angelo Faja, flautista e direttore d’orchestra di fama internazionale che è stato per vent’anni maestro preparatore dell'Orchestra Giovanile Italiana. Le tre artiste sono inoltre nipoti del Maestro Norino Buogo, illustre docente di Solfeggio e Teoria Musicale, colonna del Conservatorio Scarlatti di Palermo, e che è stato anche lui per molti anni Direttore di Coro. Monica, pensando a come i suoi studenti potessero approcciarsi attivamente alla musica anche fuori dalla scuola, ha costituito, richiamando un gruppo di ex allieve, un coro di voci bianche tutto al femminile. Le componenti del gruppo sono poco più di 30, principalmente tra i 14 e i 24 anni, tutte provenienti dall’esperienza del Coro di Voci Bianche della Scuola “A. Pecoraro” di Palermo. Il repertorio scelto, senza preclusione di genere, epoca, lingua e nazionalità, pone una particolare attenzione al Classico Contemporaneo (Erika Budai, Rupert Lang, Eric Whitacre, Fabio Alberti, Karl Jenkins, Susanne Lindmark, John Rutter; David L. Brunner; John Hatfield; Loreena McKennitt;…) evidenziando una ricerca approfondita sulle nuove tendenze musicali in fatto di coralità, senza tralasciare il doveroso aggancio con il repertorio tradizionale (Vivaldi, Bach, Pachelbell, Purcell, Strauss). Non mancano i brani arrangiati e riorganizzati dal gruppo in funzione del coro. ll repertorio alterna brani a cappella con altri con accompagnamento pianistico e percussioni, curato rispettivamente dai maestri Rosalba Coniglio e percussioni Gaspare Renna, i quali accompagneranno il coro nella trasferta lettone. Durante l’esibizione il coro intreccia il suo canto con particolari movimenti scenici appositamente studiati dalla formazione,guidata dalla coreografa Sabrina Piazza. La combinazione di movimenti simbiotici alle armonie, ritmi e vocalità dà vita ad una autentica esperienza musicale sia per gli artisti che per gli spettatori. regalando un’esperienza a tutto tondo, diversa dalla stereotipata staticità delle formazioni corali. L'insieme di tutte queste caratteristiche rende l''”Aeolian Vocal Ensemble” l’unico coro femminile di questi tipo presente in Sicilia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *