Home / #ErsuCultura / Piccolo Teatro Patafisico, al via l’ottava edizione dedicata ad Alfred Jarry
teatro patafisico

Piccolo Teatro Patafisico, al via l’ottava edizione dedicata ad Alfred Jarry

La Patafisica, definita anche “scienza delle soluzioni immaginarie”, è una corrente artistica per la quale non esistono verità assolute, ma solo relative e mutevoli. Il reale si sovrappone all’immaginario e, in nome dell’assoluta libertà dell’artista, si fondono in un tutt’uno il nonsense, l’ironia e l’assurdo. Per l’adozione di ragionamenti paradossali e di forme dissacratorie, è considerato il vero anticipatore del teatro surrealista e d’avanguardia.

Martedì 15 novembre, il Teatro Biondo ha ospitato la presentazione dell’ottava edizione del Piccolo Teatro Patafisico, dedicata ai 120 anni della prima rappresentazione di “Ubu Roi”, di Alfred Jarry, ideatore della Patafisica.

La stagione, la cui direzione artistica è curata da Rossella Pizzuto e Laura Scavuzzo, sarà inaugurata con A CENA DAGLI UBU – Buon compleanno Madre Ubu!, in scena dal 24 al 27 novembre al Piccolo Teatro Patafisico di Palermo, in via G. La Loggia. La formula proposta è quella del “teatro a tavola”: si tratta di una vera e propria cena durante la quale gli spettatori/ commensali, tra una portata e un’altra, hanno la possibilità di partecipare ad uno spettacolo interattivo. In quanto teatro off, indipendente e autofinanziato, un certo livello di sperimentalismo è previsto anche per tutte le altre rappresentazioni.

Anche quest’anno si riconfermano i due festival Minimo Teatro Festival e Sorsi Corti, già collaudati nelle stagioni precedenti e dedicati l’uno ai corti teatrali, l’altro ai cortometraggi cinematografici. Continueranno, inoltre, gli appuntamenti promossi dal Poetry Slam Patafisico, la competizione poetica diretta e condotta da Francesco Giordano. Rappresenta una grande novità di questa edizione, invece, la collaborazione con Muxarte che ha reso possibile, sotto la direzione artistica del coreografo Giuseppe Muscarello, l’organizzazione di Conformazioni Festival la cui protagonista assoluta questa volta è la danza. In ultimo, da un’altra illustre collaborazione nasce il progetto StupidoRisiko, lo spettacolo ideato e prodotto da Emergency.

Come tutti gli anni, fiore all’occhiello della stagione patafisica è la sezione riservata ai più piccoli, rivolta ad un pubblico molto ampio che va dai due anni in su. Sotto la direzione artistica della Compagnia degli Spiriti, il Teatro mette in scena una serie di spettacoli di attori e burattini offrendo una personale rilettura di favole tradizionali, leggende e miti.

Siamo grate ad ogni singolo artista con il quale abbiamo avuto il piacere di collaborare – confessa Rossella Pizzuto- che si tratti di teatro, danza o poesia, la nostra è una concezione di arte che sfugge a confini prestabiliti e che apre le porte a tutti coloro che vogliano contribuire con passione e originalità. Crediamo al confronto, crediamo alla contaminazione, crediamo al Patafisico!

La partecipazione alle attività del Piccolo Teatro Patafisico è garantita solo in possesso della tessera soci, disponibile al costo di 3 euro e valida per tutto il 2017.

E’ possibile consultare il programma completo della stagione alla pagina web:
http://www.piccoloteatropatafisico.it/

Riguardo Margherita Guzzo

Margherita Guzzo
Di Palermo. Laureata in Lettere, studentessa di Filologia Moderna e Italianistica.

Leggi anche

Piano City

Piano City: il festival di musica a Palermo dal 26 al 29 settembre

Concerti, musica e incontri: dal 26 al 29 settembre Palermo si trasformerà in un grande palcoscenico a cielo aperto per Piano City, il festival che sbarcherà nell’isola con l’intento di portare la musica nei luoghi più significativi della città.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *