Home / #ErsuCultura / Palazzo Steri: da palazzo dell’Inquisizione a Rettorato
Palazzo_Steri-500x319

Palazzo Steri: da palazzo dell’Inquisizione a Rettorato

Palazzo Steri di Palermo, edificato nei primi anni del XIV secolo da Manfredi I Chiaramonte, nel 1500 divenne sede della Santa Inquisizione, tribunale di fede spagnolo istituito da Ferdinando d’Aragona e Isabella di Castiglia contro le eresie o le presunte tali.

Oggi sono ancora presenti i disegni, i graffiti, le preghiere e le poesie che gli inquisiti, in attesa di verità giudiziale, immortalavano nelle sue pareti. Grazie alle concessioni fatte da Papa Urbano II a Ruggero II, i re di Sicilia potevano esercitare un pieno controllo su tutta la materia ecclesiastica. Gli inquisitori erano di nazionalità spagnola, e questo fu uno dei motivi per cui l’Inquisizione non fu mai voluta dai siciliani. Principali inquisiti furono musulmani, luterani, streghe ed ebrei ai quali venivano sequestrati preventivamente anche i beni. Il reo era spesso mandato al rogo proprio di fronte allo Steri, nel piano della Marina. Tra le scritture impresse nelle pareti figura: “ ogni peccato al fin di giustizia, aspetta”; “sento freddo e caldo, mi ha preso la febbre terzana, il cuore e l’anima mi diventano piccoli”.

scritte_steri_N

Protagonista di oltre ottocento anni di storia siciliana, oggi è sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo e conserva il celebre dipinto di Renato Guttuso “La Vucciria”.

È visitabile da martedì a sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.30.

Palazzo Steri ha ospitato nei giorni 10-11 Marzo, presso la sala delle Capriate, l’evento “Prime considerazioni sull’attuazione dei Decreti legislativi n. 156-159/2015”, alla presenza di Fabrizio Micari, Magnifico Rettore dell’Università di Palermo e l’On.le prof. Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo.

 

Riguardo Salvatore Casarrubea

Salvatore Casarrubea
Classe '94, diplomato al Liceo Classico, attualmente frequento la facoltà di Giurisprudenza. Mail: salvocasarrubea@gmail.com

Leggi anche

richiestaplph

Un bando straordinario per la richiesta di posto letto riservato agli studenti con disabilità

E’ disponibile nella pagina personale dei servizi “ersuonline” del portale studenti, la procedura online per …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *