Home / #OltreUnipa / Tracity, la nuova app per i territori nasce dall’ingegno di cinque giovanissimi
(foto di  Mariella Franzone)
(foto di Mariella Franzone)

Tracity, la nuova app per i territori nasce dall’ingegno di cinque giovanissimi

Grazie all’entusiasmo di cinque giovani siciliani nasce l’app gratuita Android Tracity, il cui scopo è l’unione delle tradizioni con le nuove tecnologie digitali, valorizzando e promuovendo i territori dell’Isola. “Viaggia…Scopri…Emozionati” è il suo motto. A chiarire la mission del progetto è il project manager del team Gaetano Avellone, studente della facoltà di ingegneria gestionale dell’Università di Palermo:” si tratta di un progetto- ha dichiarato- che attraverso una mappa digitale interattiva dà voce alle bellezze e alle tradizioni delle nostre città, di cui tutti hanno il diritto di scoprire.” Qualsiasi cittadino o amministratore del comune  può “sbloccare”  la propria città, permettendo l’accesso al network Tracity, ( qui il link http://www.trasyvo.com/join.php ).

“Il progetto- continua Gaetano Avellone- mira allo sviluppo dei nostri paesi, di cui tanto hanno bisogno, attraverso la valorizzazione delle risorse turistiche ed enogastronomiche; e la Sicilia, su questi due punti, non dovrebbe avere concorrenti. Inoltre si cerca di promuovere le attività commerciali e le piccole e medie imprese del territorio, grazie al marketing di prossimità”.

15542286_10210385246061584_9052244128624095211_n

Il lavoro è stato realizzato anche in collaborazione con l’associazione Iniziativa Territoriale Partinico, il cui presidente Vincenzo Sollena ha affermato:” E’ da circa un anno che lavoriamo al progetto, cercando di fotografare descrivere, raccontare il patrimonio storico delle nostre città e inserire il materiale all’interno della mappa interattiva di Tracity. Uno strumento utile sia per i turisti sia per i cittadini stessi. Ciò consentirà anche di connettere le città fra di loro”.

E’ possibili scaricare l’app da Google play store o cliccando sul link.

Riguardo Salvatore Casarrubea

Salvatore Casarrubea
Classe '94, diplomato al Liceo Classico, attualmente frequento la facoltà di Giurisprudenza. Mail: salvocasarrubea@gmail.com

Leggi anche

farnesina_3

395 tirocini curriculari presso le sedi estere dipendenti dalla Farnesina

Possono candidarsi gli studenti di tutte le Università italiane aderenti alla Convenzione, tra cui Unipa, che risultino iscritti ad uno dei corsi di laurea previsti dal bando. Lo status di studente deve essere posseduto al momento della candidatura e mantenuto per tutta la durata del tirocinio, pena l’esclusione dal programma.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *